Groenlandia, 2 miliardi di tonnellate di ghiaccio sciolte in un giorno: la foto simbolo

Lo scioglimento dei ghiacci è un fenomeno naturale in Groenlandia nella bella stagione. Ma quest'anno ci sono grosse anomalie. La foto del ricercatore Steffen Olsen, che lavora per l'istituto meteorologico danese, sta letteralmente facendo il giro del mondo

Foto: Twitter Steffen M. Olsen @SteffenMalskaer

La foto del ricercatore Steffen Olsen, che lavora per l'istituto meteorologico danese, sta letteralmente facendo il giro del mondo. E' stata scattata il  13 giugno 2019: la Groenlandia "si sta sciogliendo", e non è una buona notizia. Le temperature di giugno stanno segnando livelli molto elevati. Olsen stava portando a termine la spedizione per recuperare tutte le attrezzature e gli strumenti di una stazione di rilevamento meteo nel Nord-Ovest della Groenlandia. Il ghiaccio marino risulta essere "allagato" in quel punto, un’insenatura che prende il nome di Inglefield Bredning.

La scorsa settimana secondo i dati dell'istituto meteorologico danese la stagione di fusione del ghiaccio era iniziata con un mese in anticipo in Groenlandia rispetto a quanto auspicabile: di fatto il 40 per cento della superficie è andata in fusione, e 2 miliardi di tonnellate di ghiaccio si sono sciolte in un solo giorno.  Lo scrivono i siti di Washington Post e Cnn, citando i dati del National Snow and Ice Data Center. Lo scioglimento dei ghiacci è un fenomeno naturale in Groenlandia nella bella stagione. Di norma però il picco si ha fra giugno e agosto, mentre quest'anno lo scioglimento è cominciato già ad aprile.

L’improvviso picco "è insolito, ma non senza precedenti", riferisce alla Cnn Thomas Mote, ricercatore dell’Università della Georgia che studia il clima della Groenlandia. "È paragonabile ad alcuni picchi che abbiamo visto nel giugno del 2012", quando per la prima volta nella storia si sciolse quasi l’intera calotta. I dati di un satellite della Nasa e quelli raccolti dalle stazioni GPS sparse lungo la costa della Groenlandia hanno documentato che tra il 2002 e il 2016 questo territorio ha perduto circa 280 miliardi di tonnellate di ghiaccio l'anno.

Scioglimento dei ghiacci: un problema epocale

Il problema non riguarda la sola Groenlandia, ovviamente. All'inizio di quest'anno, si è infatti assistito alla scomparsa senza precedenti del ghiaccio marino dal Mare di Bering in un periodo dell'anno in cui il ghiaccio sarebbe dovuto aumentare. Questa tendenza verso il crollo del ghiaccio marino nell'Artico canadese e dell'Alaska continua, forse inesorabilmente.

Ed è grave, perché la perdita di ghiaccio marino sta distruggendo l'equilibrio nell'emisfero settentrionale, e si ripercuote su tutti gli ecosistemi. In tutta l'Artide, l'estensione del ghiaccio marino è al minimo storico per questo periodo dell'anno e, a seconda delle condizioni climatiche durante l'estate, è possibile che il 2019 possa stabilire nuovi record.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 10 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Paura per Elisabetta Gregoraci, a piedi sulla statale di notte: "Ora sto bene" (FOTO)

  • "Salvini deve andare a fare in c***": sconcerto in tv su La7

  • Michelle Hunziker, il gesto 'contro' Marica Pellegrinelli dopo l'addio a Ramazzotti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento