Violenza in pieno centro: ambulanti stranieri presi a sassate da una baby gang

È successo a Napoli, a pochi passi dal lungomare. Vittime due cittadini bengalesi: uno dei due è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli

Due extracomunitari del Bangladesh sono stati aggrediti a sassate a pochi passi dal lungomare di Napoli, nella notte tra domenica e lunedì, da un branco composto da una decina di giovanissimi. 

Le due vittime, entrambi venditori ambulanti nella zona intorno a via Orsini, a Santa Lucia, e con regolare permesso di soggiorno, avevano appena finito di lavorare e stavano spingendo i carrelli con la merce verso casa quando sono stati circondati all’improvviso da alcuni ragazzi, che hanno preso loro i carrelli e chiesto soldi per restituirglieli. I due si sono rifiutati e a quel punto è scattata la violenza. La gang è scappata non appena le urla dei due hanno destato le attenzioni dei residenti, che si sono affacciati alle finestre per capire cosa stesse succedendo. 

Ambulanti presi a sassate a Napoli: le indagini

Particolarmente gravi le conseguenze del pestaggio per uno dei due ambulanti aggrediti, ricoverato con un trauma cranico e fratture multiple nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale Cardarelli di Napoli: dovrà affrontare diversi interventi chirurgici al viso, rimasto sfigurato a causa dei violenti colpi ricevuti.

Secondo le testimonianze raccolte dagli inquirenti, gli aggressori dovrebbero essere dei ragazzi tra i 15 e i 16 anni. Persone in zona e l’altro ambulante aggredito hanno fornito delle descrizioni e la polizia controllerà anche le videocamere di sorveglianza installate nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Dal bonus in busta paga ai buoni pasto: cosa cambia nel 2020 per i lavoratori dipendenti

  • Mamma scomparsa, vede il disegno della figlia a Chi l'ha visto e si fa viva con l'avvocato: "Sto bene"

  • Natalia Titova: "La malattia è peggiorata, costretta a lasciare 'Ballando con le stelle'"

Torna su
Today è in caricamento