Da tutta Italia richieste di adozione per Fuego, cagnolino torturato e bruciato

Centinaia le richieste per il cucciolo, le cui condizioni sono stabili e al momento è curato dai medici dell’Ospedale Didattico Veterinario dell'Università di Sassari

Sono stabili le condizioni di salute di Fuego, il cane ritrovato in fin di vita tre giorni fa a Sassari dopo essere stato torturato col fuoco, 4 aprile 2019. ANSA / Ospedale veterinario dell'Università di Sassari

Gara di solidarietà per Fuego, il cagnolino seviziato e bruciato con il fuoco a Sassari qualche giorno fa. Come scrive L’Unione Sarda, il centralino del comando dei vigili urbani di Sassari squilla ininterrottamente e sono centinaia le richieste di adozione per il cucciolo.

L’Ospedale Didattico Veterinario dell'Università di Sassari, dove Fuego è in cura, ha diffuso su Facebook aggiornamenti sul suo stato di salute: le condizioni cliniche sono stabili, le aree di tessuto necrotico iniziano a definirsi, i medici stimano il coinvolgimento del 15/20% della superficie corporea. Fuego mangia regolarmente e con appetito e non sente tanto dolore perché gli stanno somministrando dei farmaci oppiodi in infusione continua.

Nel video si vede, Fuego fasciato e con il collare elisabettiano, scodinzolare festoso sentendosi chiamare con un fischio dai medici. LʼUniversità di Sassari ha aperto un crowdfunding per le sue cure

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

  • La giornalista Rosanna Sapori trovata morta nel lago d'Iseo

Torna su
Today è in caricamento