E' morto Vita, il cane simbolo della liberazione dei beagle da Green Hill

"Dopo aver trascorso anni meravigliosi con la sua famiglia umana", Vita è morto per una malattia

Il cucciolo messo in salvo da un gruppo di persone che manifestavano davanti all'allevamento Green Hill di Montichiari, Brescia, 28 aprile 2012 (foto Ansa/Filippo Venezia)

E' morto Vita, il beagle di Green Hill diventato il simbolo della lotta contro l'azienda che allevava cuccioli di questa razza destinati alla vivisezione a Montichiari, in provincia di Brescia.

Le immagini di Vita, sorretta da decine di mani così da poter attraversare il filo spinato dell'allevamento, avevano fatto il giro del mondo. La Leal - Lega Antivivisezionista - ha fatto sapere che il cucciolo è morto lo scorso 5 marzo per una malattia, "dopo aver trascorso anni meravigliosi con la sua famiglia umana". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 28 aprile 2012, quando fu scattata la foto simbolo, un gruppo di animalisti scavalcarono le recinzioni di Green Hill e liberarono decine di beagle, fra cui Vita, passandoli attraverso il filo spinato e accogliendoli oltre la rete. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 19 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento