Crollano gli ascolti dei Tg Rai: "La propaganda di Lega e M5s distrugge l'informazione"

Il deputato Pd e segretario della commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi lancia l'allarme, puntando il dito contro i due partiti: "Chiederò che la Vigilanza si occupi subito di quello che sta accadendo alla Rai, un’occupazione senza precedenti"

Un momento del presidio dei dipendenti Rai davanti alla sede di via Teulada durante uno sciopero, Roma, 11 giugno 2014. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

"I dati del crollo degli ascolti ad agosto, in piena crisi di governo, per Tg1 e Tg2, con il calo anche del Tg3, richiedono un’immediata sessione straordinaria della commissione di Vigilanza sull’informazione Rai, anche a seguito del preventivo richiamo straordinario dell’Agcom per il rispetto della Par Condicio. Con la riapertura delle Camere per la sfiducia al Governo Conte, chiederò che anche la Vigilanza riapra e si occupi subito di quello che sta accadendo alla Rai, un’occupazione senza precedenti di Lega e M5s che sta smantellando un settore strategico per l’azienda".

Michele Anzaldi, deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, lancia l'allarme: gli ascolti dei telegiornali Rai stanno crollando, a discapito dell'informazione del servizio pubblico.

Crollano gli ascolti di Tg1, Tg2 e Tg3: i dati di agosto 2019

Anzaldi punta il dito contro Lega e Movimento 5 Stelle, a suo dire colpevoli di fare propaganda sulla Rai "sovranista" e di essere responsabili dell'abbassamento degli ascolti. Il deputato dem passa in rassegna i dati registrati dagli spazi informativi Rai nelle prime settimane di agosto: "Il Tg1 ha perso quasi 600mila telespettatori rispetto a un anno fa (-583mila telespettatori, -3,8% di punti di share), secondo le rivelazioni dello Studio Frasi di un esperto di Auditel come il professor Siliato, mentre il Tg2 è crollato di quasi mezzo milione (-421mila, -2,1% ovvero un quinto dello share totale perso) e il Tg3 ha perso 60mila telespettatori (-61mila, -0,2%)".

ascolti tg rai agosto 2019-2

Un tg a me, un tg a te: accordo M5s-Lega, chi sono i nuovi direttori dei telegiornali

Tutti dati che, rimarca Michele Anzaldi, "compromettono un settore fondamentale per il servizio pubblico come l’informazione, mentre la concorrenza di Tg5 (+511mila) e La7 (+60mila) cresce". In un post su Facebook, il deputato Pd accusa anche le reti di essere diventate "vera e propria propaganda", puntando il dito in particolare su Rai1, "appaltata a giornalisti esterni di comprovata vicinanza a Salvini", scrive ancora il segretario della Vigilanza. "Nel silenzio di Ordine dei Giornalisti, Usigrai, Cda, è urgente che intervenga il Parlamento a ristabilire il pluralismo", conclude.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento