Arrivano gli autovelox invisibili (per davvero): dove sono e come funzionano

Lo Scout speed è un nemico nuovo e pressoché imbattibile per gli automobilisti che non rispettano il codice della strada. A breve saranno 38 in tutta Italia

Arrivano gli autovelox invisibili: un nemico nuovo e pressoché imbattibile per gli automobilisti che non rispettano il codice della strada. In questo caso l'autovelox è del tutto invisibile, per davvero: è montato all'interno delle auto di servizio, si può usare anche mentre la pattuglia è in movimento e può controllare le auto che viaggiano in entrambi i sensi di marcia. Ma l'elemento più "di rottura" rispetto al passato è un altro: può non essere segnalato. Lo Scout speed - così si chiama - sta per arrivare anche a Milano. Il Comune ha fatto richiesta per acquistare l'apparecchio

Attualmente in Italia ci sono 32 autovelox "invisibili", ma presto diventeranno 38 e tra i comuni che presto lo adotteranno — come riportato da Il Sole 24 Ore — ci sarà anche Milano. Sono stati installati, per lo più, nel settentrione, nei tratti stradali dove le infrazioni sono più frequenti.

Autovelox, come funziona lo Scout speed

Passiamo ai dettagli: come funziona? Trattasi di apparecchio poco ingombrante che viene collocato sul parabrezza all'altezza del specchietto retrovisore. La macchina effettua le rilevazioni con un radar che emette onde radio verso tutti i "bersagli" visibili, anche quelle che viaggiano in direzione opposta. Non è tutto: l'apparecchio, proprio perché utilizza onde radio, riesce a rilevare le velocità delle automobili anche al buio. 

Se è vero che lo Scout speed funziona in modo totalmente automatico,è vero però anche che quando la pattuglia è in movimento gli agenti devono comunque tenerlo sotto controllo: non sono pochi i tratti di strada dove il limite di velocità locale resta invariato solo per poche centinaia di metri. In questi casi l'agente deve cambiare l'impostazione del limite oltre cui far scattare le sanzioni. Lo Scout speed ha comunque dei limiti. In condizioni di traffico intenso — anche senza volerlo — i veicoli possono "ingannare" il "trappolone" l'un con l'altro, questo a causa dei limiti tecnologici dell'apparecchio: le onde radio si rifrangono contro troppi bersagli senza determinare un risultato certo.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Guai a chi penserà sia un metodo per fare cassa... :P

  • almeno utilizzassero i soldi per rifare le strade e in generale per migliorare la sicurezza stradale, ma questa è utopia.

  • Che schifo tanto per cambiare il tutto per fare soldi !

  • Si ma questo non è un tutor

  • ma magari, in questo paese di incivili senza regole ne mettessero 2000 e non 38!. nel resto del mondo civile è la regola, se sgarri paghi, se non paghi prosegui a piedi.

  • C'è ALMENO un precedente in cui una sentenza di un giudice di pace ha stabilito che i tratti di strada "coperti" da tutor debbano essere comunque segnalati. La sentenza è del 3 agosto, ed è stata emessa da un giudice di pace di Termini Imerese, ed adeguatamente motivata. Il giudice, dott. Fortunato,accogliendo il ricorso ha pertanto annullato la multa.

  • Chiedo scusa avevo letto male la tua risposta

  • Se superi una volante in centro abitato dove vige il divieto di sorpasso te le cerchi comunque. E seguendo un ragionamento tuo allora puoi circolare con il cellulare o senza cinture oppure avendo bevuto oppure parcheggia sul marciapiede tanto sono affari tuoi. Che ragionamenti. Poi appena esci dallo stop perché non vedi un veicolo che arriva ai 120. Tanto è colpa tua che sei uscito dallo stop non di chi ti arriva a 120 all'ora è dirai: ci volevano più controlli con i velox

  • Si investe per multare i cittadini. Su molte strade piene di buche sono stati ridotti i limiti di velocità. Gli asfalti costano gli autovelox RENDONO!!

  • io non sono contro gli autovelox, anzi, se vuoi andare oltre i limiti di velocità sono affari tuoi, a maggior ragione se l'autovelox è segnalato. Ma se questa tipologia di autovelox non è segnalata è solo per fare cassa al comune perché, come dice lo stesso articolo, sono gli operatori all'interno della volante che devono modi@#?*%$re il limite, anche solo per 100m. Ci sarà la possibilità di contestare la multa e di visualizzare la foto? Inoltre quante volte le volanti vanno ai 40 km/h? adesso non si potranno superare manco morti

  • Bella questa nuova novità forse magari si corre meno visto che solo in Italia quando fanno l'autovelox o telelaser serve che gli agenti siano bei visibili, con l'auto di servizio e fra un po' bandiere e segnali di fumo. Andate a vedere come vengono effettuati questi controlli nel resto d'Europa. E quando si fanno i fari per segnalare queste strumentazioni non avete mai pensato che potreste avvisare persone scoperte di assicurazione, o auto rubate o gente senza patente? Secondo voi cosa fanno quando qualcuno segnala la presenza delle forze dell'ordine? I CAMBIA STRADA!!!!! bravi le forze dell'ordine e buon lavoro continuate così e grazie

    • Eh, però, nel resto d'Europa, i limiti vengo posti dove servono. Nel resto d'Europa, non sostituiscono la manutenzione stradale con i limiti di velocità; fatevi un giretto sull'Aurelia... l'obbligo di segnalazione è stato introdotto per evitare che qualcuno, sorpreso dalla presenza del rilevatore, esegua manovre inconsulte. Ma a prescindere da questo, pensiero e comportamento dovrebbero essere coerenti: o si discute tutto, o si accetta tutto come un dogma. Se si discute tutto, chi pone un limite di velocità (considerato che alla fin fine, sta limitando la libertà altrui) dovrebbe giusti@#?*%$re in maniera documentata motivazione ed entità del limite. Se invece partiamo dal punto vista che la legge va rispettata acriticamente, a prescindere dalle motivazioni, "legge" è quella che consente di imporre i limiti di velocità, e "legge" è quella che impone di segnalare i rilevatori: accettare plaudendo la prima e criticare la seconda è un'incoerenza che francamente non comprendo...

  • ci vogliono dentro la favorita. come velacita si raggingono i 150 hm orari

  • Hanno bisogno di soldi i comuni !Al sign.Antonio dico che sei un cog lione

  • Tassisti e mezzi Atm che non rispettano semafori e ripartono dalle fermate senza guardare, tanto sono grossi

  • e ora multate tutti i tassisti e quelli che guidano carriattrezzi!

  • ma invece verbalizzare chi usa il cellulare mentre guida no? eppure è "forse" ancora più pericolo............

  • Sono un autista e condivido il nuovo strumento montato sulle volanti per fare pulizia sulle strade e abbattere i tanti pirati che al volante si sentono Dio ( Complimenti alle forze dell'ordine per il magnifico lavoro che svolgono su tutta la rete AUTOSTRADALE ) .

    • Autista di cosa ?? Pagato da chi ??

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corinaldo, fermato per droga il ragazzo che avrebbe spruzzato lo spray

  • Cronaca

    Paternò, l'ennesima strage con armi da fuoco legalmente possedute

  • Economia

    Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Cronaca

    Si accascia al suolo dopo una lite violenta: morto un anziano

I più letti della settimana

  • L'oroscopo 2019 di Paolo Fox: segno per segno, cosa dicono le stelle

  • Sondaggi, l'inaspettato effetto del caso Di Maio sul consenso dei 5 Stelle

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 6 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 4 dicembre

  • Nuova tassa per le auto inquinanti: per una Panda si pagherà più che per una Bmw da 50mila euro

  • Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

Torna su
Today è in caricamento