Coronavirus in Lombardia, mascherine obbligatorie fino al 14 luglio: ''Fa caldo, mi sacrifico anch'io"

L'annuncio del governatore Attilio Fontana: ''Fa caldo, ma dobbiamo continuare ad utilizzarle''. L'obbligo, che sarebbe scaduto il 30 giugno, è stato prorogato fino al 14 luglio 

Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, con la mascherina

La Lombardia continua ad essere la regione maggiormente colpita dall'epidemia di coronavirus: una grossa fetta dei decessi e dei nuovi contagi giornalieri sono nel territorio lombardo. Per questo motivo l'obbligo di portare la mascherina all'aperto, come vige attualmente, è stato prorogato di altri 15 giorni.

Coronavirus, in Lombardia mascherina obbligatorie per altri 15 giorni

"Credo che continueremo ancora per 15 giorni: abbiamo parlato a lungo con tanti esperti e riteniamo che per una questione di precauzione sia giusto proseguire in questa direzione visto che i numeri stanno andando bene", dice il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, a margine di un evento a Milano.

Coronavirus e mascherine obbligatorie, Fontana: ''Fa caldo, ma le porto anche io''

"Fa caldo, molto caldo, ma il parere dei virologi è ancora di mantenere le precauzioni anti contagio, prima fra tutte l'uso della mascherina", scrive poi Fontana su Facebook, ricordando che "pulizia delle mani, distanziamento e mascherine ci stanno dando una risposta confortante, limitando il numero delle persone costrette a ricorrere ad un ricovero o peggio alla terapia intensiva. Nonostante il fastidio della mascherina, soprattutto con il caldo di luglio, sono dell'idea che occorra proseguire con il suo mantenimento sino al 14 luglio. Come vedete anch'io la indosso, non senza sacrificio", conclude accompagnando al post una sua foto in cui ne indossa una.

Lombardia prima in Italia con le mascherine

La decisione infatti doveva arrivare necessariamente lunedì perché il 30 scadeva l'ultimo provvedimento, preso dallo stesso Fontana, che il 15 giugno aveva prorogato l'obbligo per altri 15 giorni come accade ormai dal 5 aprile scorso, quando la Lombardia era stata la prima in Italia a chiedere ai propri cittadini di avere sempre bocca e naso coperti dalla mascherina o, in alternativa, da un foulard o una sciarpa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quel giorno il governatore aveva parlato di "una decisione difficile ma supportata da evidenze scientifiche e dal recente studio americano coordinato dal premio Nobel per la chimica Mario J. Molina dell'Università della California". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento