"Io, donna lavoratrice che ha paura di diventare mamma"

L'Italia non è un paese per donne mamme e lavoratrici. La testimonianza di Eleonora: "Devo coprirmi il volto, non ho la libertà di farmi vedere perché ho paura"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Tra disoccupazione, gap salariale, molestie sessuali e problemi connessi alla maternità, oggi in Italia la discriminazione della donna nel mondo del lavoro è una realtà ancora troppo diffusa. Perché oltre al fenomeno della 'fuga dei cervelli' oggi si assiste anche alla 'fuga delle pance'. Ce lo racconta Eleonora, una donna che non vuole svelare il suo volto e che sta vivendo un momento particolarmente delicato: la scelta legittima di diventare mamma e il timore per le conseguenze sul posto di lavoro.

In tutte le articolazioni del vivere quotidiano continuano ad essere presenti quei meccanismi che portano le donne a occupare ruoli meno qualificanti che non agevolano la loro mobilità professionale verso l’alto, verso incarichi dirigenziali e di responsabilità. Eppure il lavoro delle donne fa bene alla crescita, genera altro lavoro, favorisce la scelta di maternità e protegge la famiglia dal rischio povertà. 

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un rapido aumento della presenza delle donne in ruoli che prima erano quasi del tutto inesistenti: oggi ricoprono il 30% delle presenze nei cda delle aziende italiane. "Ma c’è ancora tanto da fare - sostiene Liliana Ocmin, Responsabile nazionale del coordinamento donne CISL -. L’Italia è il fanalino di coda dell’Europa in termini di occupazione femminile anche se le donne italiane sono le prime per qualifica professionale".

"Lavorano in pochi e troppo": un paradosso tutto italiano

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Chissa perchè in Italia non si fanno i figli? si chiedono i babbei di turno!

  • Un paese come il nostro che consente e non vieta assolutamente alle donne islamiche di portare burqa e velo, non credo abbia a cuore le donne in genere, la loro tutela, la loro emancipazione.

  • oramai l'italia sta diventando un paese in cui ogni cosa che fai c'e' qualcuno che ti spacca le ba#lle

  • Vecchia storia. Quante volte mi sono sentita chiedere se avevo intenzione di mettere su famiglia. Una domanda che ai maschi non viene mai posta. Siamo un paese del terzo mondo. Potremmo tirar fuori anche la discriminazione in busta paga, ma è già pesa questa notizia, lasciamo perdere.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Gelo, neve e forti raffiche di vento: Italia nella morsa del maltempo

  • Cronaca

    Muro crolla a causa del vento e travolge quattro persone: ci sono due morti

  • Economia

    Bollette, mini stangata in arrivo

  • Economia

    Reddito di cittadinanza, con 858 euro scatta l'obbligo di lavorare

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 18 al 24 febbraio 2019

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 19 febbraio 2019

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di giovedì 21 febbraio 2019

  • Meteo, arriva il ribaltone di fine inverno: cosa dicono le ultime previsioni

  • Angelo Sanzio irriconoscibile sui social: ecco cos'è successo

Torna su
Today è in caricamento