Uomini che uccidono le donne: perché i femminicidi restano un'emergenza

Negli ultimi 25 anni il numero di omicidi di uomini è diminuito drasticamente, mentre le vittime donne sono rimaste stabili. Ma se da noi va male in Europa va anche peggio

Foto di repertorio

Quante sono le donne uccise ogni anno in Italia? Esiste nel nostro Paese un’emergenza "femminicidi"? Il delitto avvenuto ieri in provincia di Vicenza riaccende il dibattito su un tema ostico e scomodo da affrontare. Un tema di cui peraltro – concedeteci la retorica – non si parla molto, o comunque non abbastanza.

Prima di snocciolare qualche dato è bene chiarire però cosa si intende con la parola femminicidio. Secondo l'Istat, il termine femminicidio, nell'accezione comunemente intesa, "è un neologismo che può essere fatto risalire agli anni 90, per qualificare gli omicidi basati sul genere, che vedono come vittima la donna 'in quanto donna'". 

Per l'Accademia della Crusca invece il femminicidio consiste nel "provocare la morte di una donna, bambina o adulta, da parte del proprio compagno, marito, padre o di un uomo qualsiasi, in conseguenza del mancato assoggettamento fisico o psicologico della vittima".

Nel 2017, le donne vittime di omicidio volontario in Italia sono state 123, lo 0,40 per 100.000 donne (fonte: Istat). Malgrado la cautela che questo tipo di comparazioni comporta, è però un fatto che tra i 23 Paesi dell’Unione europea per i quali si hanno a disposizione dati recenti si osservano valori inferiori a quelli dell’Italia solo nel caso di Grecia, Polonia, Paesi Bassi e Slovenia. Insomma, negli altri Paesi europei va anche peggio che in Italia e ci sono più donne uccise in rapporto alla popolazione.

omicidio donne ue-2

Da chi sono uccise le donne?

Ma quanti di questi delitti possono essere classificati come femminicidi? Una risposta univoca purtroppo non esiste. Delle 123 donne uccise nel 2017, l’80,5% è stata uccisa da una persona conosciuta. In particolare, nel 43,9% dei casi dal partner attuale o dal precedente, nel 28,5% dei casi (35 donne) da un familiare (inclusi i figli e i genitori) e nell’8,1% dei casi da un’altra persona che conosceva (amici, colleghi, etc). Insomma, molte spesso le donne trovano la morte tra le mura di casa, uccise da compagni, ex compagni o parenti. 

Il numero degli omicidi di uomini è sceso, quello delle donne no

E c’è un altro dato che fa riflettere: secondo le statistiche dell’Istat, negli ultimi 25 anni il numero di omicidi di uomini è diminuito drasticamente, mentre le vittime donne di omicidio sono rimaste complessivamente stabili (da 0,6 a 0,4 per 100.000 femmine). "Per i maschi – scrive l’Istat -, sebbene l’incidenza degli omicidi si mantenga tuttora sempre nettamente maggiore rispetto alle femmine, i progressi sono stati molto visibili. Per le donne, che partivano da una situazione molto più favorevole, la diminuzione nel tempo ha invece seguito ritmi molto più lenti, fino ad arrestarsi". 

omicidio donne uomini-2

Violenza sulle donne: i dati della polizia sono affidabili?

I dati che stiamo citando arrivano però fino al 2017. Per la verità nell’ultimo anno e mezzo le cose sembrano in miglioramento. O almeno così dicono le statistiche ufficiali. Secondo la polizia, nei primi 9 mesi del 2018 in Italia sono state uccise 94 donne, ma solo 32 delitti sono stati classificati come femminicidi. Un dato però fortemente contestato dalle associazioni che combattono la violenza di genere. Secondo Anna Pramstrahler della Casa delle donne, "quel dato, anche rispetto alla serie storica degli anni passati, è veramente basso e dunque inverosimile".  

"Al contrario di quanto sostiene la Polizia", ha affermato mesi fa la Pramstrahler al Fatto Quotidiano "il dato è abbastanza fermo, negli ultimi anni siamo sempre su circa 120 donne uccise all’anno. Da gennaio ci risultano 82 donne uccise, 50 in più del dato del Ministero. Il fatto è che quando analizzi gli omicidi devi sapere esattamente cos’è un femminicidio. Noi utilizziamo la definizione delle Nazioni Unite". 

I dati del Censis

I dati del Censis sembrano dare ragione alle associazioni contro la violenza di genere: dal 1° agosto 2017 al 31 luglio del 2018 sono stati 120 i delitti in cui la vittima è stata una donna.

Praticamente ogni tre giorni in Italia c'è una donna che viene uccisa. Di questi 120 delitti, ben 92 sono avvenuti nell'ambito familiare o per mano di un partner o di un ex, persone che spezzano vite in nome di un amore spesso malato e non più corrisposto. Il dato emerge dall'ultimo rapporto del Censis, realizzato con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità, con una campagna di sensibilizzazione contro stereotipi e pregiudizi e una mostra fotografica sul valore sociale della donna. Nel 2019 l’associazione "In quanto donna" ha contato finora 27 casi di femminicidio. Una cosa è certa: per fermare la strage delle donne c’è ancora molto da fare. 

Le vittime di femminicidio nel 2019 (fonte: In Quanto Donna)

1. Luisa Minghè (9 gennaio)
2. Luisa Zardo (9 gennaio)
3. Marisa Sartori (3 febbraio)
4. Ghizlan El Hadraoui (7 febbraio)
5. Neda Vannoni (21 febbraio)
6. Claudia Bortolozzo (22 febbraio)
7. Norina Matuozzo (3 marzo)
8. Alessandra Immacolata Musarra (7 marzo)
9. Fortuna Belisario (7 marzo)
10. Roberta Priore (19 marzo)
11. Hong Songmei (29 marzo)
12. Romina Meloni (31 marzo)
13. Loredana Calì (1 aprile)
14. Benedicta Daniel (7 aprile)
15. Anna Lisa Ravenna (9 aprile)
16. Elena Caprio (12 aprile)
17. Clementina Spada (12 aprile)
18. Romina Iannicelli (16 aprile)
19. Elvira Bruno (17 aprile)
20. Licia Zambon (19 aprile)
21. Alice Bredice (28 aprile)
22. Erica Cavalli (2 maggio)
23. Carmen Vermica (7 maggio)
24. Damia El Essali (8 maggio)
25. Anna Cassalia (19 maggio)
26. Mileidy Verdial Canales (25 maggio)
27. Marianna Sandonà (8 giugno)

L'Italia non è un Paese per donne: un femminicidio ogni tre giorni

omicidio donne-2omicidio donne-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento