Manifesto no vax paragona i bambini non vaccinati esclusi da scuola alle piccole vittime della Shoah

Il paragone compare sul manifesto itinerante della campagna no vax del movimento SìAmo che in questi giorni sta girando a Trento

Foto Luna Ametista (Facebook)

I bambini non vaccinati esclusi dalle scuole? Sono come i bambini ebrei vittime della Shoah. Il paragone campeggia su un maxi cartello itinerante a bordo di un camion, che da giorni sta facendo il giro di Trento, ad opera del movimento SìAmo. 

"La storia si ripete", si legge sul manifesto, che mette a confronto la foto di un bambino con la divisa a righe dei campi di concentramento e la stella di David con la scritta "non ariano" con quella di una bambina "non vaccinata". Sopra le foto, la spiegazione: "La teoria della superiorità della razza ariana giustifica le esclusioni scolastiche", attribuita "a medici e scienziati nel 1939" viene messa a confronto con "la teoria dell'immunità di gregge vaccinale umana giustifica le esclusioni scolastiche" secondo "medici e scienziati nel 2019". Poi la frase: "Ma qual è lo studio scientifico che conferma queste teorie discriminatorie?" e gli hashtag #Vaccinazismo #NonRipetiamoGliOrrori

manifesti no vax bambini shoah 3-3

"Bimbi non vaccinati esclusi da scuola come le piccole vittime della Shoah"

La foto del manifesto è stata condivisa su Twitter dal medico Roberto Burioni che, citando Einstein, scrive: "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma sull'universo non sono sicuro". 

Dal mondo politico locale è arrivata la condanna.

"Da vaccinato e padre di figli vaccinati continuo a pensare che la questione vaccini vada affrontata seriamente entrando nel merito dei possibili danni che può creare soprattutto nella metodologia oltre all'obbligatorietà di un numero cosi elevato degli stessi. Poi arriva una campagna pubblicitaria di questo tipo che mina seriamente il lavoro fatto ed i tentativi di confronto. Condanno nel modo più serio e fermo questo oltraggio. Dimostra spregio della storia, delle vite umane che sono state distrutte, delle famiglie che ne hanno e che ne soffrono ancora. Fa parte di una deriva che mi spaventa e che pare permettere tutto a tutti e che può finire nell'impedire poi tutto a tutti….la storia dovrebbe insegnare qualcosa ma pare non sia così", ha detto il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Andrea Maschio che ha fatto sapere di aver chiesto al sindaco di vietare la sosta ai furgoni con questi cartelli.

"I contenuti del manifesto delirante e folle affisso a Trento da un gruppo di no-vax è quanto di più offensivo nei confronti delle vittime della Shoah sia mai stato propagandato negli ultimi anni", è stato il commento di Alessandro Bertoldi, presidente di Alleanza per Israele, parlando di "volgare delirio".

manifesti no vax bambini shoah 2-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento