Ocean Viking, gli 82 migranti sbarcano a Lampedusa: 24 resteranno in Italia

I naufraghi sono stati trasferiti sull'isola siciliana con delle motovedette, 56 su 82 verranno distribuiti tra Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo

I soccorsi a bordo della Ocean Viking (FOTO ANSA)

A sei giorni di distanza dal primo soccorso, gli 82 migranti della Ocean Viking hanno toccato terra a Lampedusa. L'isola è stata indicata come porto sicuro dalle autorità italiane dopo un accordo raggiunto in sede europea sulla spartizione degli 82 naufraghi. L'Italia dovrà farsi carico di 24 persone, mentre le restanti 58 verranno trasferite in altri Stati dell'Unione europea: in attesa della possibile adesione dell'Irlanda, Francia e Germania ne riceveranno 24 ciascuna, 8 il Portogallo e 2 il Lussemburgo.

Ocean Viking, i migranti sbarcano a Lampedusa 

La Ocean Viking non attraccherà nel porto di Lampedusa ma l'imbarcazione verrà raggiunta in rada da alcune motovedette della Guardia costiera e della Guardia di Finanza che faranno il trasbordo. Una decisione presa per evitare di creare eventuali problemi di operatività al porto di Lampedusa. La mossa del governo scatena l'ira del sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello: "Se il nuovo ministro dell'Interno Lamorgese vuole continuare sulla stessa scia dell'ex ministro Salvini, noi siamo pronti ad alzare la voce e non sarà una voce di pace. Accoglienti sì ma idioti no".

Ocean Viking, il Viminale: ''Migranti verranno trasferiti entro le prossime 48 ore''

Nelle prossime 48 verranno trasferiti almeno cento migranti ospiti al momento dell'hotspost di Lampedusa. Lo ha assicurato, con una telefonata, il Viminale al sindaco dell'isola Salvatore Martello. Solo oggi sono stati tre gli sbarchi autonomi di migranti sull'isola, oltre agli 82 naufraghi appena arrivati dalla Ocean Viking a Lampedusa e il centro di accoglienza è al collasso.

Ocean Viking a Lampedusa, Salvini: ''Il nuovo governo riapre i porti''

Una reazione simile a quella del leader della Lega, Matteo Salvini, che su Facebook non trattiene l'irritazione: "Eccoli, porti aperti senza limiti...". E poi da Pontida torna all'attacco: "Ora che i porti sono aperti, care Ong, godeteveli questi porti, perché noi al governo ci torniamo e torneremo a difendere i confini come si fa in un paese normale".

E mentre la notizia dell'assegnazione del porto sicuro viene accolta con plauso dal Pd, con il ministro Dario Franceschini che parla della "fine della propaganda di Salvini sulla pelle di disperati in mare", dai Cinquestelle, frena Luigi Di Maio. "Il porto sicuro è stato assegnato a Ocean Viking solo perché l'Ue aderisce alla nostra richiesta di prendere gran parte dei migranti - spiega il ministro degli Esteri e leader del M5S -. Anche con il precedente governo l'obiettivo era di fare in modo che chi arrivava in Italia venisse ridistribuito in altri Paesi europei e che quei Paesi se ne facessero carico". L'obiettivo, chiarisce, "restano gli investimenti nei paesi di provenienza e l’accordo sui rimpatri che va di pari passo con la cooperazione internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

Torna su
Today è in caricamento