Cellulare squilla tre volte durante il concerto alla Scala e il pianista smette di suonare: applausi del pubblico

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Uno squillo. Poi un secondo. Infine un terzo. E il pianista russo Arcadi Volodos ha smesso di suonare. Imbarazzante fuoriprogramma lunedì sera al Teatro alla Scala di Milano, dove l’artista è stato costretto ad interrompere la propria esibizione per colpa di un cellulare che squillava.

Volodos si è interrotto durante un bis e il suo gesto è stato subito applaudito dal pubblico, che gli ha tributato un ulteriore e caloroso applauso al termine dell’esibizione, ripresa una volta riottenuto il necessario silenzio in sala.

La scena è stata ripresa da uno spettatore, Luca Ciammarughi, che ha condiviso poi il video su Facebook. “Un cellulare squilla una, due, tre volte. Il pianista impassibile. Alla quarta però non può far altro che fermarsi, perché i suoi incantevoli pianissimi risulterebbero inudibili. Ricomincerà poco dopo per concludere il pezzo”.

fonte: Facebook/Luca Ciammarughi

Potrebbe Interessarti

  • Concorso navigator, "domande spiazzanti e assurde" al test: le interviste ai candidati

  • Col tonno (intero) in ascensore: poi scattano i controlli del servizio igiene

  • Terremoto vicino Roma: la scossa ripresa in diretta dalle telecamere dell'A24

  • Tifoso legge l'inno della Roma durante il matrimonio. E il parroco lo riprende

Torna su
Today è in caricamento