"Te la do gratis": quando la pubblicità fa discutere

Una donna su una lavatrice e una scritta allusiva a caratteri cubitali. Polemiche per l'immagine postata su Facebook da un'azienda di elettrodomestici

"Te la do gratis". E l'accusa di sessismo è servita. Fa discutere lo slogan scelto da un'azienda di elettrodomestici di Langhirano (Parma) per farsi pubblicità su facebook. Nell'immagine pubblicata on line si vede una giovane donna seduta su una lavatrice e in alto una scritta a caratteri cubitali: "Te la do gratis". E poi, in piccolo: "La consegna".

Un messaggio sessualmente allusivo che non ha lasciato indifferenti gli utenti che si sono imbattuti nel post. In tanti hanno protestato per quella pubblicità, giudicata di certo poco carina nei confronti del gentil sesso. Dopo meno di 24 ore, viste le polemiche, l'azienda ha deciso di ritirare la pubblicità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento