Il campione vaccina la figlia e lo scrive su Facebook: raffica di insulti dai no vax

Ivan Zaytsev, campione azzurro di pallavolo, finisce nel mirino degli haters per una foto sui social

Un campione che rivendica sui social la sua scelta di padre. E alcuni utenti che lo criticano pesantemente fino ad augurargli la morte. Il post di Ivan Zaytsev, 29enne stella del Modena Volley e della Nazionale italiana, ha scatenato l'ira dei no vax. Cos'è successo? Sul suo profilo Facebook l'atleta ha pubblicato un post nel quale dava notizia di aver vaccinato la figlia piccola. Un evento come tanti, che il pallavolista ha deciso di condividere con queste parole: "E anche il meningococco è fatto, bravissima la mia ragazza".

A corredo una fotografia che lo ritrae insieme alla bambina. Il post è tuttora sul profilo del campione. Tanto è bastato per dare il via a decine di messaggi offensivi nei confronti del 29enne, accusato di essere pro vaccini. Insulti oltre il limite della minaccia e che lo stesso pallavolista ha poi rimosso, in parte. Zaytsev inizialmente aveva anche risposto ad uno di questi commenti: "Io oltre a giocare sono un padre che decide per i suoi figli e un essere umano libero di esprimermi".

Vaccini, l'autocertificazione bocciata dai medici: "La legge funziona e viene cancellata"

Non sono mancati, ovviamente, anche interventi di sostegno nei confronti del pallavolista, tra cui quello del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Alcuni degli insulti social piovuti addosso al 29enne sono stati ripresi dalla moglie Ashling, sul suo profilo personale, accompagnati dalla frase: "Eppure il cuore è uguale in tutti gli esseri umani".

Zaytsev: "Lo rifarei, ci tengo alla salute dei bambini"

“Io e mia moglie ci siamo rimasti male. Ci siamo consultati dopo la valanga di commenti. Non pensavamo si sfociasse in commenti razzisti, piuttosto che auguri di malesseri o cose più pesanti per mia figlia. Io sono abituato alle critiche e ritengo nelle critiche ci sia sempre qualcosa per potersi migliorare. Ma in questo caso sono prive di fondamento”. Così Ivan Zaytsev ai microfoni di Guido Ardone su Radio1Sport, il nuovo canale digitale in onda su Raiplay radio, all’interno del programma “Il mattino ha il goal in bocca” commentando la violenza verbale subita sui social network dopo aver postato una foto della figlia Sienna appena vaccinata. “Lo rifarei. E’ stata una nostra scelta personale. Sono un personaggio pubblico e ci tengo alla salute dei bambini, visto che giocano tra di loro, e quindi è anche una forma di rispetto nei confronti degli altri. Devo dire che insieme alle critiche sono arrivati anche molti messaggi di solidarietà e di sostegno, tra l’altro anche da parte di Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 27 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 25 febbraio 2020

  • Sgarbi: “Berlusconi mi ha raccomandato anche te”. E Barbara d’Urso furiosa lo caccia dallo studio

Torna su
Today è in caricamento