Vissani perde una stella Michelin, una furia contro i francesi: "Ci devono pulire il cesso"

La celebre guida gastronomica ha tolto una delle due stelle assegnate a 'Casa Vissani', ristorante dello chef

Gianfranco Vissani

E' deluso Gianfranco Vissani per aver perso una delle due stelle Michelin assegnate al suo ristorante 'Casa Vissani' di Baschi. Lo chef tuona contro la celebre guida gastronimica francese: "E' una guida di compromessi - si sfoga con l'Adnkronos -. Loro questa operazione la fanno per pubblicità. Non è fatta per gli italiani ma solo per stranieri: russi, tedeschi... Aprono 'sto libricino. Ci devono pulire il cesso".

Non usa mezzi termini, anche se poi precisa: "Non sono offeso. Ma a questo punto avrei preferito che me le togliessero entrambe, non mi interessa più niente". E ricorda che come Gualtiero Marchesi "dieci anni fa volevo uscire dalle guide ma non mi hanno considerato". 

Una critica, quella di Vissani, mossa nei confronti di tutte le guide: "Ci vorrebbero i giornalisti saggi, seri come Périco. Ma oggi il food chi è? Tutti giudicano, tutti scrivono. E' tutta pubblicità. Il mondo è cambiato. Ci vorrebbe Che Guevara". Il famoso chef è in disaccordo anche con l'assegnazione della terza stella conquistata da Enrico Bartolini al Mudec di Milano: "Io l'avrei data ad Antonio Guida del ristorante Seta, non a Bartolini. Ma è una tombola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gianfranco Vissani perde una stella Michelin, dalla redazione: "Siamo dispiaciuti"

Dalla redazione della  Michelin si dicono "dispiaciuti" per la reazione di Vissani. "Il direttore della guida - assicurano all'Adnkronos - è disponibile a fornire a Vissani tutte le spiegazioni del caso". Quanto alle critiche sui criteri di valutazione avanzate dallo chef "non siamo per la polemica - replicano - pertanto non commentiamo questo aspetto". Ma, chiariscono, la decisione di togliere una stella allo chef umbro "non è stata presa a cuor leggero ed è stata frutto di diverse prove tavola (ovvero visite degli ispettori Michelin) svolte in questo ultimo periodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento