Come mangiano gli sportivi? I consigli dell'esperta

Nutrire e idratare il proprio corpo è importante sia prima che dopo lo sforzo fisico: ecco come fare

Lo sport ha bisogno della giusta alimentazione, così come suggerisce la Dottoressa Sabrina Oggionni, dietista del Servizio di nutrizione clinica e dietetica di Humanitas Gavazzeni Bergamo. I suoi consigli sono riportati da Adnkronos, dove viene stilato un vero e proprio vademecum alimentare per gli sportivi.


Innanzitutto è fondamentale nutrire e idratare bene il proprio corpo per raggiungere i migliori risultati sportivi. Occhio ai carboidrati complessi, come pane, pasta, riso e cereali: si tratta infatti di nutrienti indispensabili per far sì che il corpo affronti degli sforzi prolungati. Sono tuttavia anche importanti gli zuccheri di biscotti, frutta e barrette ai cereali, perché danno disponibilità immediata di energia se si ha bisogno di fare uno spuntino poco prima dell’allenamento.


Dopo la prestazione sportiva, oltre a bere acqua per reidratarsi, è importante ripristinare il giusto apporto di carboidrati e di proteine, quindi via libera a pane, pasta, frutta, legumi e carne. 


Per ciò che riguarda i tempi dei pasti, esiste la cosiddetta regola delle 3 ore, che implica l’importanza di far passare almeno 3 ore tra un pasto e l’allenamento, onde evitare di compromettere la digestione e per scongiurare il rischio di malori. Per questo motivo i pasti vanno regolati in base all’ora della prestazione sportiva: se ci si allena di mattina, bisogna consumare una colazione leggera. La colazione può essere invece più ricca se ci si allena il pomeriggio, dando largo spazio a pasta e riso conditi in modo semplice a pranzo.


Questi consigli sono riportati nel libretto “Medicina e sport, i consigli dei nostri specialisti”, della Humanitas Gavazzeni Bergamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento