Massimo Bottura insegna i benefici del parmigiano reggiano: uno dei formaggi migliori in una dieta sana

A Modena si sono aperti il 10 Giugno i Giardini del Gusto, organizzati dal Comune e voluti dallo chef pluristellato Massimo Bottura, che con la sua Osteria Francescana è arrivato pochi giorni fa a conquistare il secondo posto nella classifica dei migliori ristoranti del mondo. Al centro della serata il ritorno al valore della terra e del cibo tradizionale, primo fra tutti il Parmiggiano Reggiano

Il formaggio più pregiato e più contraffatto al mondo non è solo l'ingrediente più diffuso nella cucina emiliana, ma è la chiave di volta nell'esportazione del Made in Italy. Infatti, era stato lo stesso Bottura ad aver portato a New York City il suo Emilia Burger, contenente macinato di manzo, Parmiggiano Reggiano, salsa di cotechino, salsa verde e maionese con balsamico. Niente a che vedere con il Big Mac, tanto da aver riempito Central Park di curiosi amanti del cibo italiano.

Secondo Bottura l'ostacolo più grande alla svolta internazionale è l'educazione, infatti il primo obiettivo oggi dell'istruzione è tramandare i segreti e i valori della terra. Al centro il progetto dell'Università dell'agricoltura di Villa Sorra, che sarà fondamentale per tramandare l'arte della terra e del Parmiggiano, che durante la serata ne è stata promessa l'edificazione anche dal Ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina. Un progetto importante che deve portare conoscenza non solo agli studenti, ma a tutti noi, proprio per i benefici derivanti da una dieta che contempla questo formaggio.

Quali sono i fattori benefici di questo formaggio? L'alto valore nutrizionale del Parmiggiano permette di ricaricare di energia chi ha appena concluso un'attività sportiva intensa. Basti pensare che in 100 grammi di questo formaggio sono contenuti 33 grammi di proteine ad alto valore biologico, cioè quegli amminoacidi detti "essenziali". Inoltre essi rompono i peptidi rendendo questo prodotto facilmente digeribile. Altrettanto importante è la quantità di calcio  (1,2 grammi ogni 100 grammi di formaggio) e il suo rapporto calcio-fosforo è ottimale per l'assorbimento di questo minerale. 

E' vero che previene le malattie? Sì, grazie alla ricca presenza di vitamina B, ferro e zinco che partecipano direttamente alla produzione di anticorpi e linfociti. Ciò significa che mangiando il Parmiggiano Reggiano aumentiamo la capacità di difesa delle cellule del nostro sistema immunitario. E' di particolare importanza lo zinco, in quanto la cui carenza provoca un forte indebolimento dei sistemi immunitari, rendendo più facile l'attacco di microrganismi dannosi.

E' un formaggio grasso? Questa domanda è la più frequente a chi viene consigliato il Parmiggiano Reggiano nella propria dieta, e subito scatta la paura di ingrassare. In realtà di formaggi magri non ne esistono, però il Parmiggiano ha tra le sue tanti qualità anche quella di essere meno grasso degli altri formaggi stagionati, cioè solo 28,4 grammi su 100 assunti. E' comunque opportuno far attenzione a non assumerne troppo, vanno bene 5 grammi per condire i primi piatti e 40 grammi come secondo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento