I benefici del Judo, la via della gentilezza

Nato in Giappone alla fine dell’Ottocento, oggi è una disciplina olimpica e viene praticato in migliaia di palestre: il judo è un’arte marziale basata sulla non violenza e sul rispetto dell’avversario e praticarlo comporta tantissimi benefici, sia a livello fisico che spirituale

Il judo è un'arte marziale, uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale, nato in Giappone alla fine dell’Ottocento grazie al Maestro Jigoro Kano e divenuto disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tokyo.
L'UNESCO ha dichiarato che lo sport del judo è la migliore formazione iniziale per bambini e ragazzi dai 4 ai 21 anni e come pratica regolare a qualsiasi età con appropriate limitazioni, ed il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) lo considera uno degli sport più completi, che promuove i valori di amicizia, partecipazione, rispetto e sforzo per migliorare.

La non violenza 

Il termine judo si traduce in “via della gentilezza”, perché questa disciplina, sebbene sia un’arte marziale e un metodo di difesa personale, non prevede l’uso della violenza, ma si compone di tecniche e prese il cui obbiettivo è rendere inoffensivo l’avversario, attraverso la sua immobilizzazione: “Allenarsi nella disciplina del jūdō significa raggiungere la perfetta conoscenza dello spirito attraverso l'addestramento attacco-difesa e l'assiduo sforzo per ottenere un miglioramento fisico-spirituale. Il perfezionamento dell'io così ottenuto dovrà essere indirizzato al servizio sociale, che costituisce l'obiettivo ultimo del jūdō” (Kyuzo Mifune, The Canon of Judo).

Come si pratica il judo

Insieme alla boxe, al taekwondo, alla lotta libera e alla lotta greco romana, il judo è una delle pochissime arti marziali elevate al rango di sport olimpico; questa disciplina si compone di tecniche e prese derivanti dal più antico jujitsu, non prevede colpi e si basa su 4 grandi principi:

  • Le proiezioni - entrando in contatto con l’avversario, si dovrà percepire il suo cosiddetto “piano debole” ed agire su esso con lo scopo di proiettarlo al suolo usando il proprio centro di gravità.
  • Gli atterramenti - metodi alternativi alle proiezioni, permettono di ottenere lo stesso risultato sfruttando però errori o eccessi di forza dell’avversario.
  • Le sottomissioni - leve, soffocamenti, pressioni e torsioni in grado di provocare grande dolore, potenziali danni, o di mandare ko l’avversario.
  • Le immobilizzazioni e le posizioni dominanti - si mettono in pratica una volta che l’avversario si trova a terra.

I praticanti di questa disciplina sono denominati judoisti o più comunemente judoka; il luogo dove si pratica il judo si chiama dojo e l’allenamento si svolge su di un materassino chiamato tatami. Il tatami in Giappone è fatto di paglia di riso, ed è la normale pavimentazione delle abitazioni in stile tradizionale. Fino agli anni Settanta circa veniva usato anche per la pratica del judo, ma oggi, per fini igienici ed ergonomici, si usano materiali sintetici: infatti per la regolare manutenzione del dojo è importante che i tatami siano facili da pulire, e per consentire ai judoka di allenarsi comodamente e in sicurezza, devono essere sufficientemente rigidi, così da potervi camminare sopra senza sprofondare, e adeguatamente elastici da poter attutire la caduta. I judoka vestono una divisa chiamata judogi dotata di una cintura che va dal bianco al nero per il riconoscimento del grado e dell'esperienza.

I benefici del judo

Praticare il judo, anche solo per pochi anni, porta con sé tantissimi benefici, sia fisici sia spirituali. Questa disciplina infatti, oltre a essere un’attività fisica completa, che sviluppa e incrementa aspetti come la prospettiva, il coordinamento, la flessibilità e l’equilibrio, rinforza lo spirito e la mente, aiutando a sviluppare l’autostima e l’autocontrollo; le lezioni temprano il carattere ed è richiesta una profonda educazione e rispetto nei confronti del maestro e dell’avversario.
Dal punto di vista fisico, i principali benefici sono:

  • fa bruciare calorie ed è uno sport completo – il judo è ideale per chi sta cercando uno sport completo ed è positivo anche per perdere peso e mantenere la linea, dato che attiva il metabolismo. Inoltre, essendo uno sport di contatto, il judo prevede un allenamento a 360 gradi, con conseguente aumento della massa muscolare;
  • migliora la respirazione – questa disciplina è altamente benefica a livello respiratorio, perché insegna a respirare meglio e a concentrarsi nel ritmo dell’inspirazione e dell’espirazione. Ottimizzando la ventilazione polmonare, allevia anche fastidi come l’asma;
  • migliora la circolazione;
  • migliora l’equilibrio e l’agilità, aumenta l’elasticità dei muscoli e la flessibilità delle articolazioni - dal momento che l’obiettivo del judoka è di restare in piedi cercando di buttare a terra l’avversario, è molto importante allenarsi a essere più agili possibile e a mantenere l’equilibrio anche quando si compiono movimenti molto rapidi;

Dal punto di vista emozionale e psichico, invece, i benefici maggiori che derivano dalla pratica del judo sono:

  • rispetto per l’avversario – questa disciplina insegna che anche in uno sport di difesa personale si può lasciare da parte la violenza, utilizzando modalità e tecniche che coinvolgono maggiormente lo spirito e l’equilibrio;
  • aumenta l’autostima, aiuta a socializzare e combattere la timidezza - il judo aiuta a non aver paura del contatto con gli altri e ad esprimersi attraverso il proprio corpo. Inoltre, sebbene il combattimento sia tra due avversari, i legami che si stringono con gli altri membri della squadra possono essere molto forti;
  • allena lo spirito e le capacità morali di una persona - il judo è una scuola eccellente per apprendere il rispetto degli altri e di sé stessi. Inoltre, insegna a correggere atteggiamenti aggressivi, aumentando la tolleranza alla frustrazione in modo costruttivo;
  • aumenta la concentrazione - chi pratica questo sport impara a pensare prima di agire, e a non lasciarsi trasportare dalle emozioni nelle situazioni più difficili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento