Tai Chi e Qui Gong: le arti marziali che fanno bene al cuore

Gli esercizi aiutano ad abbassare la pressione sanguigna, con notevoli vantaggi cardiovascolari

Le arti marziali orientali donano equilibrio e forza. Il Tai Chi e il Qui Gong, in particolare, fanno bene anche al cuore. La prima è conosciuta come ginnastica preventiva per la flessibilità e l’equilibrio del corpo anche se nasce come tecnica di combattimento. Il Qui Gong, invece, è già dalle sue origini una tecnica di meditazione, legata alla concentrazione e all’equilibrio psicofisico, seppur attinga dei movimenti dalle arti marziali. Entrambe queste attività contribuiscono alla diminuizione dei trigliceridi e del colesterolo nel sangue e abbassano la pressione sanguigna, da qui i vantaggi cardiovascolari.

Ad affermarlo sono i ricercatori dell’Università dello Sport di Shanghai, in Cina che hanno analizzato i valori di 2.249 pazienti con problemi cardiaci ed hanno notato che, dopo un anno di esercizi di Tai Chi e di Qui Gong, la loro pressione arteriosa sistolica e diastolica si era abbassata notevolmente. Inoltre i soggetti oggetto di studio, soffrivano anche meno di depressioneLa ricerca è stata pubblicata sul Journal of American Heart Association, e ha preso in considerazione 35 studi sul tema. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento