Cibo
black-friday

Come cuocere le castagne: i consigli e gli accessori

I trucchi e gli strumenti per cucinare le caldarroste al meglio, tra accessori per sbucciarle senza fatica e cuoci castagne elettrici

-> Speciale Black Friday: clicca qui per le offerte del giorno

Le castagne sono il frutto autunnale per eccellenza, quello che più di tutti dà vita a odori e ricordi di casa: un camino, il tepore familiare e le fredde domeniche pomeriggio sono il connubio perfetto per gustarle al meglio. E non c'è niente che richiami alla mente l'autunno come un bel sacchetto di caldarroste fumanti. L'ideale è avere un camino o una bella brace all'aperto, ma se, come tanti altri, non hai queste possibilità, puoi optare per diversi strumenti e metodi di cottura per preparare le tue castagne in casa. Vediamo quali sono.

Castagne al forno

Per preparare le castagne al forno, inizia intaccando le castagne "a croce" (praticando quindi un taglio orizzontale ed uno verticale), trasferiscile in una teglia e cuoci in forno a 220°, ricordanti di mescolarle ogni tanto; il tempo di cottura delle castagne al forno può variare a seconda della grandezza del frutto e dal forno, ma per velocizzare i tempi puoi sbollentarle in acqua, cuocendole sui fornelli fino a quando non si vedono i primi bollori.

Castagne al microonde

Questa ricetta delle castagne al microonde è molto pratica e utile, perché permette di avere a disposizione, in poco tempo e con estrema facilità, gustose e calde castagne, pronte per esser mangiate oppure utilizzate per altre preparazioni. Incidi le castagne, poi disponile sul piatto del microonde o su un piatto classico in un unico strato, senza sovrapporle e con il taglio rivolto verso l'altro, e cuoci a 750-800 W per 5 minuti. Le bucce si apriranno come di consueto, così che potrai verificare la cottura, che per i marroni dovrà essere protratta ancora di un paio di minuti. Una volta cotte, mettile in un sacchetto di carta ben chiuso e fai riposare per 5 minuti.

Castagne bollite

Le castagne bollite sono semplici da preparare e davvero saporite; metti le castagne in una pentola dai bordi alti e coprile con acqua fredda: per 1 kg di castagne ci vorranno 3 l di acqua, e le castagne dovranno essere coperte per almeno 3 cm. Aggiungi un pizzico di sale, qualche foglia di alloro, semi di finocchietto (ma puoi aggiungere le erbe che preferisci) e, per sbucciarle più facilmente una volta cotte, un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva. A questo punto fai bollire l’acqua e dal bollore conta minimo 40 minuti prima di toglierle dal fuoco (il tempo di cottura infatti, varia in base alla grandezza delle castagne). Una volta cotte, scolale, avvolgile in un panno asciutto e pulito e sbucciale quando sono ancora ben calde, per eliminare la buccia più facilmente.

Per una cottura ancora più veloce, puoi preparare le castagne bollite nella pentola a pressione, cuocendo per 20 minuti dopo il fischio della pentola.

Castagne in padella

Innanzitutto, dopo averle raccolte o acquistate, con un coltellino incidi le castagne di qualche centimetro, per evitare che scoppino durante la cottura. A questo punto, trasferisci le castagne nella padella, preferibilmente posta su uno spargifiamma, e cuoci a fiamma media per una trentina di minuti circa, ricordandoti di girarle spesso per favorire una cottura omogenea. Il metodo classico per cucinare le castagne sul fuoco prevede l'utilizzo di una padella forata. 

In alternativa alla classica padella forata, esistono diversi strumenti per preparare le caldarroste in casa; tra tutti, abbiamo selezionato i due più efficienti ed apprezzati dagli utenti:

Brunella, il cuocipatate di Colì

71XMvKsuHxL._SL1500_-2

Non lasciarti ingannare dal nome: questo cuocipatate infatti, è perfetto per cucinare anche le castagne, così come tantissimi altri alimenti. Il cuocipatate con coperchio di Colì è realizzato specificatamente per la cottura senza acqua, abbrustolendo gli alimenti esternamente e lasciandoli morbidi all'interno. Per preparare delle ottime caldarroste, basterà lavarle, asciugarle e poi trasferirle nella padella, coprendo con il coperchio e cucinandole a fiamma bassa. Realizzato in ceramica smaltata atossica e totalmente priva di piombo e metalli pensati, il cuocipatate di Colì è un prodotto 100% made in Italy, può essere utilizzato in forno (temperatura massima 250°c), nel forno microonde, su fiamma e su piastra elettrica, e può essere lavato in lavastoviglie. Per conservare il prodotto al meglio, ricordati sempre di evitare di sottoporlo a shock termici e di utilizzare uno spargifiamma sui fornelli, 

Cuoci castagne elettrico Marroniofen di Stockli

71s07ZhfjqL._SL1181_-2

Realizzato in acciaio inox e semplice da utilizzare, il cuoci castagne elettrico Marroniofen di Stockli ti permette di cuocere una grande quantità di castagne in modo veloce, cuocendole in modo ottimale e completamente omogeneo. Marroniofen può cuocere circa 500 g di castagne per volta, non crea fumo né odore in casa e mantiene umide le castagne durante la cottura, facendole risultare morbide una volta pronte ed evitando che si secchino. Basterà disporre le castagne sul comodo cestello forato, coprirle con il coperchio e accendere il cuoci castagne elettrico per ottenere, in circa 20 minuti, castagne cotte come sul camino.
Il cuoci castagne elettrico Marroniofen di Stockli può essere usato per la cottura di molti altri alimenti, tra cui le patate al cartoccio, e nella confezione troverai, oltre alle istruzioni d'uso, anche un piccolo ricettario. 

Trucchi e consigli

  • Per sbucciare più facilmente le castagne, una volta cotte avvolgile in un panno e lasciale riposare per una decina di minuti.
  • Se vuoi ridurre i tempi di cottura, puoi sbollentare le castagne prima di metterle in cottura: basteranno pochi minuti per fare la differenza.
  • Qualsiasi sia la tecnica di cottura che hai scelto, le castagne cotte potranno essere conservate per un paio di giorni al massimo;  se ripulite di buccia e pellicina, però, si potranno anche congelare per diversi mesi.
  • Per poterle sbucciare facilmente ed evitare che esplodano in cottura è necessario praticare una bella incisione sulla parte bombata della castagna: fai attenzione però ad incidere solo la buccia senza tagliare la polpa, così che in cottura la buccia si ritirerà scoprendo parte della polpa e staccandosi naturalmente.
  • Se immergi le castagne in una bacinella d’acqua, potrai identificare quelle da scartare: le castagne che affiorano in superficie, infatti, non sono buone.
  • Per rendere più morbide e saporite le castagne al forno, lasciale a bagno in acqua, sale grosso e vino bianco per circa 2 ore prima di cuocerle.

Ultime guide all'acquisto

Le Guide Popolari

  • I 5 profumi maschili più amati da uomini e donne

  • Le sneakers da uomo perfette per ogni look

  • Le migliori macchine per un caffè come fatto al bar: la nostra classifica

  • Termostati smart: come risparmiare sul riscaldamento

  • Le friggitrici moderne per ricette sane e gustose

  • I migliori rasoi da barba

  • Auricolari senza fili: i migliori modelli low cost a partire da 14 euro

  • Amazon Fire Tv Stick in offerta a soli 24,99 euro


Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento