Asso di denari

Asso di denari

Procedure e costi per allacciarsi alla rete di distribuzione del gas

Luce e gas sono servizi essenziali per la casa e le offerte per soddisfare tali esigenze abbondano, ecco come procedere per collegarsi alla distribuzione del gas.

Il collegamento può avvenire tramite allaccio, voltura o subentro a seconda che si tratti di collegare un nuovo impianto alla rete, di cambiare intestatario di un’utenza già attiva o di riattivare un impianto in disuso. Voltura e subentro sono pratiche relativamente facili e veloci, perché c’è già un collegamento e basta avere il codice del cliente o del contratto, l’allaccio è invece procedura un po’ più complessa, perché si tratta di un nuovo collegamento.

La domanda di allacciamento deve fornire i dati sull’uso del gas (cottura cibi, produzione acqua calda, riscaldamento, altri usi), l’indirizzo dove deve essere svolta la fornitura e i dati identificativi del cliente. La domanda va presentata al fornitore che si è scelto, tramite gli sportelli presenti sul territorio, il servizio clienti o un modulo online (da inviare via posta, fax o email). Il contratto di fornitura entro 2 giorni lavorativi deve poi essere trasmesso all’impresa di distribuzione gas (il fornitore è colui che garantisce la fornitura, ma chi provvedere materialmente ad essa è il distributore). Esiste comunque la possibilità di richiedere solo l’allacciamento gas senza sottoscrivere nessun contratto per la fornitura gas: in questo caso si deve contattare direttamente l’impresa di distribuzione di competenza territoriale.

Una volta fatta la domanda il cliente ha diritto a un preventivo dei lavori da svolgere, che spetta all’azienda di distribuzione predisporre dopo aver eseguito un sopralluogo in loco una volta ricevuto il contratto di fornitura stesso. In caso di lavori classificati come “semplici” il preventivo verrà notificato entro 15 giorni lavorativi (dal ricevimento della richiesta di allaccio), altrimenti entro 30 giorni. In caso di ritardo sulla tabella di marcia dei lavori da effettuare e l’allaccio da effettuare è su una linea domestica, verrà accreditato un indennizzo di 35,00 euro una tantum se la colpa è dell’impresa che effettua i lavori. Il costo dell’allacciamento gas è calcolato in base ad un prezzario unico approvato dall’ente territoriale locale e reso pubblico dall’azienda distributrice ma l’azienda distributrice può anche decidere di rifiutare la richiesta di allacciamento gas se questo risulta o tecnicamente difficile o particolarmente costoso ed in questo caso non resta che dotarsi di un proprio impianto.

Il preventivo viene accettato tramite firma dello stesso o pagamento del contributo di allacciamento gas. Poiché eventuali spese extra non indicate nel preventivo ricadono sul cliente, prima di accettarlo è bene verificare che esso contenga le seguenti voci: 

  • codice di rintracciabilità (è un codice univoco che viene legato alla singola richiesta);
  • data di ricezione da parte del distributore;
  • data di ricezione del preventivo; 
  • tipo di contatore che verrà installato;
  • tempi di realizzazione dei lavori, richiesta ed entità dell’indennizzo automatico;
  • costo di realizzazione;
  • eventuali documentazioni accessorie (come autorizzazioni, concessioni, servitù);
  • stima dei tempi per ottenere le varie autorizzazioni (se servono);
  • eventuali motivazioni del rifiuto da parte dell’impresa per la realizzazione dell’impianto;
  • durata e validità del preventivo (che non può essere inferiore a 3 mesi).

L’allacciamento avviene materialmente tra i 10 e i 60 giorni lavorativi dall’accettazione del preventivo: 10 giorni ove si abbia già il contatore gas (fino alla classe G25) e/o occorrano solo lavori semplici, 60 al massimo nel caso occorra svolgere lavori complessi. L’indennizzo sul ritardo dei lavori viene applicato solo se i lavori sono semplici e si ha un’utenza domestica. In caso di lavori complessi, invece, non sono previsti indennizzi ma viene comunicato comunque il contatto del responsabile dei lavori ed una previsione sui tempi previsti per il loro completamento.