Asso di denari

Asso di denari

A Natale arrivano i regali, ma prima ecco le tasse dovute al fisco

Prima di Babbo Natale, a ricordarsi di noi in questo mese sarà il fisco. Questo mese, secondo il calendario elaborato dall'Agenzia delle Entrate, è infatti caratterizzato da 2 importanti appuntamenti con il fisco, relativi a Imu e Tasi.

Il 18 dicembre è il termine per pagare l'Imposta Municipale Propria e il Tributo per i servizi indivisibili, le tasse sulla casa che insieme alla tassa sui rifiuti (Tari) costituiscono l'Imposta Unica Comunale (Iuc). Il versamento deve essere eseguito a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, sulla base delle delibere comunali pubblicate alla data del 28 ottobre 2017 sul sito del Dipartimento delle Finanze. I Comuni non inviano nulla di precompilato a casa per cui spetta ai contribuenti compilare il bollettino. E' possibile utilizzare quello postale oppure il modello F24 disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate. E' bene ricordare che, anche se Imu e Tasi riguardano lo stesso immobile, occorre compilare due moduli distinti (per l'F24 due diverse righe) indicando i diversi codici di riferimento dei tributi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entro il 7 dicembre vanno pagate le rate della rottamazione della cartelle dell’Agenzia delle Entrate non ancora versate (si tratta delle rate relative alla prima rottamzione, non di quella della rottamazione bis recentemente varata). Il decreto fiscale collegato alla Manovra infatti prevede che anche chi aveva aderito alle precedenti sanatorie ma ha saltato il versamento delle rate (31 luglio e 2 ottobre) potrà riprendere il treno pagando entro il prossimo 7 dicembre. In questo modo, chi per errore o disguidi non ha pagato entro le date prestabilite, è riammesso alla prima rottamazione delle cartelle, emesse dal 2000 al 2016, senza ulteriore addebito. E' inoltre slittato al 7 dicembre anche il termine ultimo per versare l'eventuale terza rata, in scadenza lo scorso 30 novembre.

Asso di denari

" Un po' come la legge di gravità e le leggi della fisica in generale, l'economia ci appare spesso come un limite, una gabbia, tanto che qualcuno l'ha anche definita ""la scienza triste"". Ma per l'economia, come per la fisica, il manto di grigiore che l'avvolge davanti agli occhi dell'ordinary man, l'uomo qualunque, può essere squarciato e regalare l'immensa sorpresa di un universo tutto da scoprire, dove non esistono solo vincoli ma anche opportunità. Così come, pur senza essere un angelo e senza avere ali, scoprendo le leggi della fisica l'uomo ha sfruttato l'opportunità di riuscire a volare, così - ed è quello che ci prefiggiamo con questo blog - affrontando l'economia senza timori, ciascuno può provare a divenire un asso. Non un asso dell'aviazione ma un asso di denari "

Video del giorno
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento