FotoGrammi

FotoGrammi

Il lavoro non è una questione di genere: i volti delle portuali

Les filles de Palerme © Patrice Terraz/Signatures

Al porto di Palermo oggi lavorano come portuali anche tante donne. Si tratta della prima generazione di donne assunte per svolgere un lavoro considerato da uomo, per secoli. I fotografi Patrice Terraz e Damiano Giuliano hanno deciso di raccontare i volti di chi scarica e carica merci dalle navi, si occupa dell'ancoraggio e di tutte le altre attività portuali in una mostra dal titolo "Les filles de Palerme". 

"Angela, Loredana, Rita, Antonella, Giuseppina e le altre attaccano e staccano rimorchi instancabilmente trasportati su un camion carico. Il loro è un valzer incessante, che prende vita giorno e notte, scandito dal suono delle catene e risate", commenta il fotografo francese. Le donne protagoniste sono anche mogli e madri e Patrice Terraz ha voluto narrare anche questo aspetto accompagnando gli scatti fatti sul luogo di lavoro con foto di vita quotidiana: il fotografo è entrato nelle case delle "filles de Palerme" per immortalare i momenti di famiglia.

Le loro sono storie particolari: sono donne di mare, con mani curate e corpi che resistono alla fatica.

Patrice-Terraz---Signatures-2

Damiano Giuliano, fotografo 32enne è anche un collega di queste donne; fa il portuale da 15 anni e meglio di altri può quindi descrivere il loro lavoro: "E' fisicamente duro fare il portuale ma la cosa più difficile per le 'scaricatrici' non è questa; piuttosto dover lottare contro il pregiudizio della gente". "Io le ammiro molto - conclude - e penso che siano bravissime nel loro lavoro".

Come è nato il progetto. Damiano e Patrice si sono conosciuti tramite degli amici in comune, alcuni colleghi della scuola di fotografia di Palermo. Patrice è di Marsiglia e ha girato tutta Europa per fotografare i porti. Così, sapendo che io oltre ad essere un fotografo sono amche un portuale mi ha chiesto di accompagnarlo nel porto di Palermo e di partecipare al progetto. "Lavorare con Patrice è stata una cosa inaspettata e bellissima. Lui è un vero professionista e stargli accanto mi ha aperto la mente; è stato costruttivo e mi ha reso anche orgoglioso".

Il progetto è stato realizzato nell'aprile del 2014 ed è già stato esposto a Palermo in occasione della festa della donna. "Speriamo di continuare a portare il giro la mostra che anche stata pubblicata su due testate francesi", afferma Damiano. La prossima pubblicazione sarà a breve su una nuova rivista specializzata milanese Eye'sOpen!.

Da oggi, giovedì 25 giugno, a domenica 28 sarà possibile osservare gli scatti di Terraz e Giuliano in via Roma, una strada di Balestrate, comune in provincia di Palermo, che diventerà una galleria d'arte all'aperto. "Abbiamo voluto portare a Balestrate "Les filles de Palerme" - ha spiegato Aurora Musso, presidente dell'associazione culturale Filippo Evola - perché oltre ad essere di grande richiamo per l'importanza degli autori e per l'argomento trattato, serve a sdoganare dei luoghi comuni che negli anni hanno penalizzato le donne e le loro capacità. Il tema del porto è poi molto sentito a Balestrate. Da anni si attende l'apertura di una struttura che potrebbe essere una risorsa importante per il territorio".

FotoGrammi

" Una foto, se fatta bene, vale più di mille parole. Racconta i fatti, i luoghi e le persone ma anche qualcosa di chi sta dietro l'obiettivo. E' lui a scegliere il punto di vista, cosa mettere a fuoco e il momento in cui scattare. Come diceva Goethe: ""L'occhio vede ciò che la mente conosce"". Questo spazio vuole essere un museo virtuale in divenire dove i fotografi che hanno fatto la storia vanno a braccetto con quelli emergenti, un'agorà sulla fotografia, un aggregatore di news su questo interessantissimo mondo "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento