FotoGrammi

FotoGrammi

Vintage è bello, ecco come fare ritratti d'epoca

Robert Redford, Tintypes 2015 © Victoria Will

Il vintage piace molto ai nostri giorni e così anche i ritratti d'epoca stanno ricomparendo. Oggi ci sono molti programmi di post produzione fotografica, tra questi Photoshop, che permettono di rendere vintage gli scatti contemporanei, ma volete mettere il gusto di realizzare un vero ferrotipo? 

Partiamo dalla definizione di questa parola, cosa vuol dire ferrotipo? E' la traduzione della parola inglese tintype e indica una particolare tipologia di foto, ottenuta con il procedimento di stampa fotografica risalte alla metà del 1.800 chiamato ferrotipia. Ai tempi, la moderna pellicola fotografica ancora non esisteva e le immagini si realizzavano su lastre di metallo, solitamente ferro, latta o alluminio (da cui il nome inglese tintype) coperte di collodio, una soluzione composta da una miscela di esteri nitrici della cellulosa, principalmente nitrocellulosa, e da un solvente costituito da alcol ed etere. Questa tecnica, che aveva il vantaggio di essere economica, permise alla fotografia di diventare popolare, si tratta quindi di una pietra miliare della storia della fotografia che oggi sta tornando in auge.

Victoria Will è una fotografa che recentemente ha voluto sperimentare questa tecnica; ha realizzato la raccolta Tintypes 2015, dei bellissimi ritratti dei divi del cinema di oggi. La fotografa delle star si è procurata una vecchia Graflex Super D, una reflex con una sola lente prodotta per la prima volta nel 1898 a New York, per realizzare questi scatti che mostrano i volti dei personaggi noti senza ritocchi; i divi diventano così più umani: hanno le rughe come tutti a una certa età. Ecco lo scatto che ritrae l'attrice statunitense Julianne Nicholson:

Se questa tecnica vi incuriosisce e volete sperimentare, ecco il video tutorial che spiega, passo passo, come fare un fotoritratto: d'epoca

FotoGrammi

" Una foto, se fatta bene, vale più di mille parole. Racconta i fatti, i luoghi e le persone ma anche qualcosa di chi sta dietro l'obiettivo. E' lui a scegliere il punto di vista, cosa mettere a fuoco e il momento in cui scattare. Come diceva Goethe: ""L'occhio vede ciò che la mente conosce"". Questo spazio vuole essere un museo virtuale in divenire dove i fotografi che hanno fatto la storia vanno a braccetto con quelli emergenti, un'agorà sulla fotografia, un aggregatore di news su questo interessantissimo mondo "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento