Ibis Redibis

Ibis Redibis

Vita, sogni e delusioni degli italiani alle Canarie: "Non è tutto oro quel che luccica"

Ultimamente si sente parlare spesso di italiani emigrati alle Isole Canarie, un paradiso terrestre dove è sempre Primavera. Un paradiso fiscale che a quanto sembra offre molto più lavoro rispetto al nostro bel Paese. Incuriosita, ho voluto intervistare una coppia di giovani italiani che vivono a Fuerteventura da sette mesi: Manu e Michi mi hanno raccontato la loro storia, facendo un'analisi lucidissima della situazione economica e sociale della vita alle Canarie, sottolineando che non è tutto oro quel che luccica. Pieni di speranze e stanchi della situazione di stallo che si vive in Italia, hanno fatto le valigie e son partiti convinti di trovare una realtà completamente diversa. A causa della numerosa presenza di connazionali, si sono accorti presto che lo spirito italiano, con le vecchie brutte abitudini, si trova anche qui. Non importa dove vai e quanta voglia abbia di cambiare le cose, se prima non cambi te stesso.

Come mai avete deciso di trasferirvi a Corralejo?
Prima di venir a vivere qui avevo letto blog di italiani espatriati anni prima e tra stupore e compiacimento, leggevo di famiglie finalmente felici, scappate dalla madre patria che ormai non offriva più niente se non un governo corrotto e troppe tasse - inizia a raccontare Manu - Poi una volta venuta qui ed ho vissuto l’isola mi sono resa conto sulla mia pelle che non è tutto oro quello che luccica! Le Canarie ora come ora sono una mèta molto ambita dagli Italiani. Il giusto compromesso tra qualità e costo della vita, dove se riesci a trovare un lavoro ti è sufficiente per pagare le spese di casa (affitto,acqua, luce) e avere la possibilità di andar a mangiare fuori o fare qualche gita fuori porta. Cosa che ormai in Italia ,vista la pressione fiscale alle stelle, non è più possibile. Le Canarie sono isole a statuto speciale, dove la benzina costa 1 euro, l’iva è al 7%, grazie al bellissimo clima i riscaldamenti non ci sono e di conseguenza è una spesa in meno da sostenere. È primavera tutto l’anno e ci sono una marea di turisti (europei e non) assetati di belle spiagge che ogni settimana riempiono i voli Ryanair per venire alle ‘Seychelles low-coast’. Cosa volere di più dalla vita?

E poi cosa è successo?
Quello che non sapevo era il rovescio della medaglia. Noi viviamo a Fuerteventura, più precisamente a Corralejo, una delle città più cool dell’isola, piena di locali, ristoranti, gente di tutte le età. Spesso la definisco la ‘Rimini’ di Fuerte! Qui gli italiani ormai sono la metà della popolazione (circa 6000 su 15000), nelle strade si parla italiano, nei locali idem, anche perché la maggior parte sono di proprietà di italiani. A distanza di 7 mesi - afferma -  se sento parlare uno spagnolo ancora mi emoziono, tanto non sono abituata! Imparare la lingua è una mission impossible, serve giusto al supermercato e agli uffici pubblici. Spesso gli amici in italia mi chiedono “Ma ti rendi conto che sei andata a vivere all’estero? Che effetto ti fa?”. Io sinceramente credo di essere ancora in Italia e di aver cambiato solamente regione, una splendida regione non c’è dubbio! Il brutto purtroppo è che una buona percentuale degli italiani che vivono qui, non l’hanno fatto per scelta ma sono stati spinti da debiti, Equitalia alle calcagne o sono semplicemente fuggiti dopo l’ennesima truffa ai danni di qualcuno. La cosa peggiore è che non vengono per ricominciare una nuova vita e ripartire onestamente, ma continuano a fare truffe anche qui, spesso e volentieri a spese di altri italiani ignari o novelli.

Come sono gli italiani a Fuerteventura?
Gli italiani qui sono quelli che ti affittano case e locali non loro, che aprono un’attività e dopo 5 giorni la mettono in vendita a 50mila euro di gestione - prosegue Manu con delusione - Sono quelli che prima di andarsene dalla casa dove erano in affitto, oltre a non aver pagato le ultime mensilità, si vendono i mobili non loro! Questa purtroppo è la dura realtà. In mezzo a questi c’è gente onesta, venuta qui con la migliore delle intenzioni, per fare un’esperienza nuova, per cambiare e non solo per farsi spulciare dalle tasse.

E il lavoro?
Siamo scappati dall’Italia dove dopo anni di lavoro a progetto mi trovavo a prendere 600 euro per gestire da cima a fondo un centro medico, dal quale sono stata mandata via a malo modo per aver chiesto di esser messa in regola a tempo determinato. Michi invece faceva il consulente logistico di ottimo livello, ma con sempre meno lavoro e sempre più tasse da pagare. Siamo venuti qui per ricominciare, aspettando l’idea giusta,  e l’attività da mettere in piedi: avevamo un progetto molto originale in campo pubblicitario, così abbiamo iniziato a cercare collaboratori, ma inizialmente abbiamo trovato solo persone svogliate e incompetenti. Poi dopo alcuni mesi finalmente abbiamo incontrato la persona giusta e si era pronti a partire! Aspettavamo da tempo quel famoso venerdì e una volta entrati dal primo cliente, dopo avergli spiegato il nostro progetto ci siamo sentiti dire: "Bellissima idea, mi piace proprio, è un’innovazione qui ma, mi dispiace io con gli Italiani non voglio più niente a che fare, mi hanno già fregato diverse volte e ho chiuso". Poi il secondo cliente idem e il terzo, e il quarto. È stata una delusione pazzesca, una coltellata in pieno petto! Per quanto riguarda il lavori da dipendente vanno e vengono, conosco molte italiane venute qui anche dopo di me, che in 5 mesi hanno cambiato 5,6,7 lavori. Qui il tempo indeterminato non esiste, si assume fino a che non ti mandano via per un motivo o per l’altro. Il turismo c’è e, visto il clima, arriva ogni mese dell’anno ma spesso e volentieri i turisti si servono degli all-inclusive, dove tutto è pagato e spesato: si fanno la loro settimana col braccialetto al polso e difficilmente vanno a mangiar fuori per più di una volta. In fondo la crisi non c’è solo in Italia e la gente è molto più attenta a dove mette il proprio denaro.

Pensate di restare a Corralejo o tornerete in Italia?
Questa è  la nostra storia, la verità nuda e cruda - conclude Manu -  Le persone che vivono qui e non vogliono far credere al ‘Paradiso’ converranno con me. Prima di partire mi ero iscritta a molti gruppi facebook e mi trovavo spesso a litigare con gente che alle domande degli speranzosi che volevano venire a provare come si vivesse qui, rispondevano: "Non venite, è uno schifo, il lavoro non c’è e la disoccupazione è alle stelle". Non voglio rubare i sogni a qualcunaltro ma quello che dico sempre io è: i problemi ci sono anche qua, il primo tra tutti, manca la serietà delle persone, la professionalità e la voglia di lavorare. Però se hai qualche soldo da parte da investire, non sulla prima cosa che ti presentano, vieni e prova sulla tua pelle. Studia bene le persone di cui ti circondi perchè una percentuale molto alta è pronta a fregarti. Vieni, prova il tuo sogno, almeno potrai sempre dire di averci provato! Io cerco di tener duro, di leccarmi le ferite ed andare avanti. Di tornare in Italia non ci pensiamo proprio, una volta tirata l’àncora è difficile tornare indietro! I posti qui sono favolosi, il clima primaverile aiuta il corpo e lo spirito, i cieli azzurri e le splendide spiagge ti fanno capire che sarebbe stato troppo facile avere tutto questo senza guadagnarselo. Noi vogliamo meritarcelo e ce la faremo!

Ibis Redibis

Ibis Redibis nasce dall'idea di commentare satiricamente notizie, personaggi, aneddoti, curiosità e immagini dal mondo dell'informazione. Ogni storia ha sempre varie interpretazioni, un continuo Ibis Redibis come l'antico responso della Sibilla Cumana. Il valore delle parole ricerca e rassegnazione: lottare per la verità ma anche arrendersi alla realtà, riportandola a noi o lasciandola andar via



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (31)

  • sono un elettricista che installa impianti fotovoltaici e mini eolici vorrei sapere se trasferendomi alle canarie e aprire una ditta ce lavoro visto che ce molto vento e se e cosi facile aprire una attivita se potete aiutarmi grazie

  • salve a tutti , per trasferimento a brevissimo a corralejo sto cercando una camera in appartamento , qualcuno che mi puo' dare info in merito ? grazie

  • COSA SI CERCA IN CANARIA, A LIVELLO IMPRENDITORIALE: Artigianato: realizzazione, produzione e trasformazione di materie prime e semilavorati Artigianato nella piccola e media Industria: produzione e trasformazione di materie prime e semilavorati Tecnologie avanzate ed innovative Biotecnologie e Scienze per la Salute Farmaceutica Informatica e ITC Elettronica Automazioni-Robotica Energia elettrica da rinnovabili; produzione, trasporto e commercio. Ottica Trasporti e Comunicazione Industrie Aeronavali – Aereonautica Costruzione di imbarcazioni da diporto e sportive Fabbricazione di aeromobili comandati a distanza (droni) Fabbricazione di biciclette e veicoli per invalidi Manutenzione navale, aeronautica e di altri elementi di trasporto, industriale e di altri prodotti. Sfruttamento risorse naturali, trattamento e fornitura di acqua, smaltimento di rifiuti e riciclaggio. Navale Riciclo/ecologia e salvaguardia dell'ambiente e del territorio ITC – Tecnologie dell'informazione e comunicazione Produzioni e post produzioni audiovisive Ricerca per innovazione e sviluppo / Progettazione Ricerca e Sviluppo - Alta Tecnologia e innovazione Commercio all'ingrosso / Trading Commercio all'ingrosso Attività di Import/Export e G.D.O. Servizi per le aziende e le persone Trasporti Logistica avanzata Intermediazione E-Commerce Attività di Call Center Formazione e E-Learning Turismo-Servizi turistici alternanti e/o di qualità Altre attività non contemplate ma che si possono contraddistinguere per levatura tecnologica, innovazione, originalità e spessore professionale Energie alternative Risorse naturali ed eliminazione di residui Macchinari e apparecchi meccanici Macchinari, materiali ed apparecchi elettronici Robotica e automazioni Materiali ed apparecchi ottici Ottica e occhialeria Chimica Pesca, alimentazione, bevande e tabacco Confezioni e pelletteria, cuoio e calzature Carta, editoria, arti grafiche e riproduzione di supporti incisi Mobili ed altre manifatture, riciclaggio Imbottigliamento ed imballaggio Trasporti ed attività collegate Informatica, telecomunicazioni Formazione, consulenza, assistenza Edilizia e recupero urbano Prefabbricati per la costruzione Servizi di assistenza sanitaria terapeutica e residenziale Centri ad alto rendimento sportivo e istituti per il benessere fisico Parchi di divertimento e parchi tematici Energia Elettrica: Produzione da energie rinnovabili, distribuzione e commercio

    • Ciao eugenio mi puoi dare il tuo contatto email? io in questo momento vivo in sudamerica pero sicuro che mi trasferito alle canarie e vorrei chiederti alcune cose

    • posso avere un tuo contatto per chiarimenti grazie

  • Buona serata a tutti, leggo molti blog sulle Canarie,e, devo ammettere che molte volte rimango un pò deluso e sconcertato. Siamo sempre i soliti?..Beh...lascio a voi il giudizio. Dimenticatevi di cose facili, dimenticatevi delle innumerevoli pagine web nate sull'onda della necessità (condivisibile) di molti italiani...che, pur di "scappare" si mettono nelle mani dell'ultimo furbacchione appena arrivato...pagandone poi le conseguenze. Vivo a Gran Canaria da 22 anni...ne ho visto lo sviluppo, i momenti fulgidi e quelli meno...ma sono sempre più le cose positive che non quelle negative. Chi mi volesse contattare, lo faccia pure e per me, sarà un vero piacere mettere a disposizione la mia esperienza...e quella di altri amici italiani e non che hanno fatto questa scelta. Io da ANNI, mi occupo di persone che si trasferiscono in canaria, per lavoro, per fare impresa, per vacanza...o per passarci la vecchiaia. CONSULENZE AZIENDA: Consulenza aziendale Costituzione Società Costituzione unità locali Ricerche di mercato Marcheeting sviluppo prodotto Rappresentante legale in loco Servizio chiavi in mano PRIVATO: Preparazione sociologica Analisi opportunità lavorative Assistenza post trasferimento FAMIGLIA: Analisi geogra@#?*%$ Analisi del territorio Ricerca servizi Ricerca strutture scolastiche Ricerca strutture sanitarie Consulenza immobiliare Assistenza post trasferimento Mettiamo a disposizione tutto il nostro sapere, dovuto alla presenza in loco di oltre 20 anni, senza creare false illusioni o effimere aspettative. Analiziamo caso per caso la fattibilità e soprattutto l'eventuale convenienza di un vostro trasferimento, piani@#?*%$ndo ogni singolo dettaglio, e offrendo la nostra presenza in loco. Vivere alle Isole Canarie è possibile. Ciò non lo rende facile, se volete cambiare la vostra vita in modo positivo migliorandola, dovrete metterci del vostro, E NOI VI ASSISTEREMO IN TUTTO. Non esistono “falsi paradisi”, non ci occupiamo di “false illusioni”. Innumerevoli sono le web e i blog sorti dal nulla, negli ultimi tre anni, che cercano di “vendervi l'isola che non c'è” e, a volte purtroppo, anche a costi considerevoli. DIMENTICATE CIÒ. Il nostro lavoro è chiedervi cosa veramente volete fare e perchè. Analizzare la situazione e renderla quasi sempre fattibile. Vivere in Canaria si può, a condizione di avere due requisiti indispensabili. VOLERLO VERAMENTE FARE CREARE LE CONDIZIONI PER FARLO Con attenzione e, a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento, Eugenio

    • Ciao Eugenio siamo una coppia interessati a saperne di più in merito ad un trasferimento alle Canarie mio marito 63 anni io 53 puoi darci informazioni in merito grazie ????

    • Salve, come faccio per avere il suo contatto?

    • Salve io avrei l intenzione di trasferirmi con la famiglia (io mio marito 2bambini)avremmo una piccola entrata mensile dall Italia e vorrei venire in estate a vedere il posto mi può aiutare?

  • Aggiungo.....noi Italiani ci vantiamo di essere i primi in tuttto, specialmente in ristorazione, non è vero.

  • Avete pensato come tanti altri Italiani, di dover arrivare per primi, e non incontrare imbroglioni, non è mica l'isola di Robinson Crusoe, tutto il mondo è paese, tasse, imbroglioni, prostitute etc...etc... esistono da più di 2000 año......buena suerte....

  • Salve, voglio solo far sapere due cose agli italiani che pensano di trasferirsi qui alle Canarie. Io vivo con i miei figli e mio marito a Las Palmas di Gran Canaria. I miei genitori anziani hanno deciso, data anche l'incertezza dell'Italia di venire qui con noi. Abbiamo cercato un appartamento da comprare con i soldi che hanno recuperato dalla vendita della loro casa in Italia. Siamo incappati in una situazione di imbroglio (voglio essere soft perche' le parole che mi vengono sono ben piu' forti.... le lascio immaginare a chi legge) da parte di un agenzia immobiliare che e' REMAX che sono quasi riusciti a venderci una proprieta' VPO, cioe' protetta e vincolata dal Governo Canario, proprieta' che puo essere comprata eventualmente solo da cittadini canari con determinati requisiti, dato il suddetto vincolo voluto dal governo stesso per delle agevolazioni in denaro distribuite circa venticinque/trenta anni fa ai cittadini originari dell'isola per comprare molte proprieta'. Oggi c'e' chi ha svincolato tali proprieta' e chi no, pero' ci sono agenzie immobiliari e privati che ti vendono la casa, anche con l'aiuto di alcuni notai furbi, dimenticando di dirti che esiste questo vincolo e che rischi che il governo, dopo degli accertamenti, ti faccia una multa (nel migliore dei casi) che equivale quasi al valore di quello che hai pagato per comprare !!! REMAX con noi ha tentato di fare questo, cioe' venderci un appartamento con un vincolo di 50 anni..... Per fortuna che il Consolato Italiano ci ha consigliato un buon avvocato che sta soluzionando la questione con la restituzione di quello che abbiamo versato alla riserva. Quindi il mio consiglio e' di non lasciarsi convincere a firmare niente prima di avere fatto indagini a fondo. Noi per fortuna ce ne siamo accorti per caso per un documento che ci e' arrivato nelle mani e che riportava questo vincolo, cosi' abbiamo scoperto tutto quello che c' era dietro. GRAZIE A REMAX E AI SUOI COLLABORATORI CHE SONO DEI BENEMERITI FIGLI DI P.....A !!!!!! Seconda cosa. Sempre per esperienza personale. A tutti gli italiani che con i loro risparmi vogliono aprire qui in Gran Canaria un'attivita'. Il consiglio e' di aprire tutto nuovo, cioe' chiedere la licenza in municipio (ayuntamiento), trovare un buon locale in affito che abbia tutti i permessi in regola ecc. Perche' in internet sono riportate attivita' in trapasso che gli annunci stessi riportano come se fossero delle vere e proprie fonti dell' oro. Tutte Bugie!! Quasi sempre nel caso di un trapasso, quando si chiedono gli incartamenti, per dimostrare gli incassi mensuali, cosa che sarebbe normale almeno in Italia, ecco che chi sta cedendo la attivita' stessa comincia a trovare scuse su scuse e non ti fa vedere niente, molte volte ho chiesto di parlare con il commercialista che seguiva il negozio e all' improvviso quest'ultimo e' diventato un vero fantasma !! Occhio gente, non voglio che dei miei compaesani cadano in una qualsiasi rete di imbroglioni e truffatori, soprattutto quelli che hanno un sogno da realizzare con i risparmi di tutta una vita, spero di essere stata di aiuto a tutti.

    • salve sig.ra Maria, mi presento sono Claudio e vorrei disturbarla per avere qualche consiglio su un eventuale trasferimento come pensionato..la sua lettera mi è sembrata molto sincera ed onesta....io sarò a Las Palmas lunedi 20 e martedi 21 marzo e mi piacerebbe parlare di persona magari offrendole un caffè.... spero di avere una risposta prima della mia partenza grazie cordiali saluti Claudio

    • Vivi ancora lì?in estate io mio marito e i miei bambini dovremmo venire a vedere la situazione proprio a Las Palmas.ti va di aiutarmi?sono praticamente a mosca cieca

  • Penso sia inutile scappare dall Italia se si è scannati economicamente, se stai male qui, altrove forse è peggio, il sogno di una vita migliore secondo me è realizzabile, ci si deve credere realmente però, e non ripeto senza un centesimo in tasca.

    • Bravo Davide, hai sintetizzato perfettamente il signi@#?*%$to reale Un saluto, Eugenio

  • Che schifo! Peggio di due anni fa! Io ho vissuto a LANZAROTE per quasi due anni, isola splendida mah..... Incappata nelle mani di un bastardo locale che per affittarmi il locale ( ho aperto uno splendido bar) mi ha chiesto una cifra assurda che speravo di tirarsi col tempo lavorando, oltre ad avermi tenuta in ballo numerosi mesi per i lavori anch'essi costati un botto, insomma avevo investito risparmi per un sogno in cui credevo quello di una vita tranquilla ormai stanca della frenesia di Milano e del lavoro fisso che non mi piaceva più! Anche io mi son trovata spiazzata da connazionali che buttano @#?*%$ addosso per screditarti e lavorare loro, da canari ai quali non piacciamo che sperano di spellarci insomma ho tenuto il bar 15 mesi e non sono riuscita nemmeno a trapassarlo perché il proprietario chiedeva 1000€ in più di affitto rispetto a ciò che già pagavo io quindi ho venduto tutto l'attesa mento del locale ho rifatto il container e me ne sono tornata in Italia lasciando li il cuore per il paesaggio stupendo ma felice di andarmene per certa gentaglia! Qui in Italia è durissimo lavoro non ce ne ma piuttosto che fare la disperata in un luogo non mio ho preferito se sarà il caso farla qui o altrove soldi da regalare ai canari mai più! La cosa vergognosa e deludente e scoprire che fuori dall'Italia noi italiani non siamo capaci di fare aggregazione, gruppo coeso ma esattamente il contrario a differenza di altri popoli! Voglio dirò a Micky e Manu vi auguro ogni bene, ma guardate in faccia la realtà delle cose!

  • Ciao a tutti,io vivo a Las Palmas da gennaio.Ci sarebbero molte cose da dire per quanto riguarda la vita qui. Ho letto già gli altri commenti che sono qui sotto. Voglio solo darvi qualche consiglio a tutti voi. 1. Non affittate con le agenzie immobiliare. 2. Qualsiasi persona che vuole venire qui ad aprire un attività,prima venite un mese qui,guardatevi bene intorno.Ristoranti,bar e cose simili è molto difficile da mandar avanti poiché c'è tantissima concorrenza. Ci sono tantissimi locali che hanno aperto per 4/5 mesi poi hanno chiuso. 3. Per qualsiasi documentazione sul posto informatevi bene negli uffici,ci sono molti italiani che chiedono soldini,per semplici documenti.

    • Ciao, io verrò ad ottobre un mesetto proprio per vedere di persona la situazione,per avere informazioni ci sono gruppi dove potersi confrontare...

  • buongiorno lorenxo, ho letto le recensioni sotto citate, e da quello che ho capito x cambiare è meglio andare alle Canarie....ma lavoro si trova? ho sempre lavorato nel commercio (abbigliamento) sono a casa x chiusura e stanca di stare in un paese che non ti offre nulla, ovviamente se non cercano in quel settore, vedrò altro e un appartamentino piccolo...mi puoi dare un consiglio. in attesa ti ringraxio Gloria

    • LAVORO NON SI TROVA, perlomeno in tempi brevi. Fare impresa è ancora possibile e vantaggioso...e abbastanza rapido.

  • Ciao a tutti! Io penso che tutto il mondo è paese se si ha voglia di fare qualcosa. Chiaramente alle Canarie è tutto un pò più facile rispetto all' Italia. A Corralejo è pieno di italiani e io non ci vivrei mai. Tutti questi sbandati che vengono nell' isola di Fuerteventura e si dirigono direttamente a Corralejo appena scesi dall' aereo in cerca di fortuna, sinceramente non li capisco. Signori bisogna piani@#?*%$re. L' isola a me piace molto anche se non ho visto il resto dell' arcipelago.. ancora. Io ho fatto i miei investimenti, una casa l'ho affittata a una signora tedesca che non conosco di persona ma semplicemente paga l' affito e lavora li. Quindi le isole canarie sono un bel posto in cui vivere con tante agevolazioni, poi ognuno di noi decide la propria isola. Ah dimenticavo io vivo ancora a Roma e faccio parecchie acrobazie per sopravvivere ed invece a Fuerte ho gia delle proprietà immobiliari. Qui in Italia non sono nessuno alle isole canarie sono partito forse bene.. credo! Meditate

  • Salve... sono un pensionato da poco del Ministero, mi vorrei trasferire a Las Palmas , che dite ? ringrazio chi mi dà una delucidazione...

  • Ciao Luca, mi chiamo angelo, mi sono trasferito da poche settimane con i miei a maspalomas, volevo chiederti siccome qui il posto è un po isolato dove stiamo e siccome ho letti che vivi a playa de ingles, se li ci sono oppurtunità di lavoro perche dovrò restare 4 mesi qui e in questo limite di tempo ho intenzione di trovare lavoro per rimanere qui. Aspetto una tua risposta. Grazie

  • Fuerteventura in particolare Corralejo lasciate perdere ho vissuto li x 5 anni ho comprato 2 bar un incubo il primo in una zona dove si trova un parco giochi x bambini

  • E' una brutta realtà,io sono pensionata e ero quasi decisa a fare un viaggio per vedere se era possibile vivere una vita più serena,in un posto come le Canarie,mi avevano detto che per me era meglio Tenerife,ma il vostro discorso mi ha lasciato un pò perplessa...

    • Ciao Ester, fuertventura è cosi, ma gran canaria no.. Leggi quello che ho scritto sopra.. Gran Canaria è l'unica isola civilizzata a essere rimasta immacolata. Fuerventura e Tenerife rovinate. Lanzarote è fatta di natura attualmente, la palma e hierro e la com'era.. Sn incontaminate, Gran Canaria è fantastica, solare, sobria e incredibile! E viverci è ancora meglio!

  • Concordo pienamente. Io ho una mia attività sull'isola di Fuerteventura da 1 e mezzo e non ho trovato gente che volesse lavorare! Qui arrivano molti italiani ad investire decine di migliaia di euro per poi capire dopo 1 mese di essersi presi una fregatura. La mia attività iniziata qui a Fuerteventura nuova e senza concorrenti è possibile intraprenderla con un basso investimento e con un buon ritorno economico. Il progetto è valido per tutte le isole. Se qualcuno volesse sapere di cosa si tratta puoi cercare su google: canarias happy card. Suerte a todos los amigos!

    • Mi attira l'idea di trasferirmi alle canarie, non ho bisogno di lavorare perché ho un reddito mensile, non alto ma dignitoso devo solo decidermi....mi piacerebbe portare un figlio che qui non ha lavoro hai consigli per me?

  • A chi puó interessare ho trovato una buona occasione per chi cercasse una casa a tenerife e un ristorante. ( licenza ristorante + appartamento in affitto a 600 € mese) . L'annuncio l'ho trovato su annunci.repubblica , cercate " guia de isora tenerife" , saluti!!

  • Ma guarda..qui a Maceió, in Brasile, é esattamente la stessa cosa. Sai quanti vaf@#?*%$ che ho preso? Ora non informo piú nessuno, anzi "venite che qua si sta da Dio", tanto quello vogliono sentire, e poi mi faccio delle risate pazzesche nel vedere tutti questi bei sogni svanire nel nulla e decine di persone che se ne tornano a casa truffate, sfinite, stressate. Ogni paradiso ha un prezzo, ricordatevelo.

Torna su
Today è in caricamento