Leggere il mondo

Leggere il mondo

#chivuolesserelibronario: il gioco a quiz su Instagram per promuovere la lettura

foto Instagram @aldostefanolegge

L’Istat lo dice già dal 2000: ogni anno in Italia diminuiscono i lettori, anche se si continuano a pubblicare sempre nuovi libri.

Su Instagram, dove la community di appassionati della lettura è decisamente molto forte, c’è qualcuno che ha lanciato un’iniziativa interessante per provare a dare una risposta positiva a questi dati cercando di promuovere la lettura e avvicinare ai libri chi non legge o legge troppo poco pur amandola. Aldostefanolegge, alias Aldostefano Marino, bookblogger e scrittore, è l’animatore di #chivuolesserelibronario, un gioco a quiz dove si vincono dei libri gratis, messi in palio da diverse case editrici piccole e grandi che sono state coinvolte nel progetto, nato qualche settimana fa e pronto al debutto. 

«Parlando con degli amici sono rimasto stupido dal fatto che nel 2018 non avessero letto nemmeno un libro. È tragico», racconta Aldostefano. Le persone hanno smesso di leggere e i motivi sono tanti: dal cambiamento di abitudini, al prezzo troppo alto dei libri, alla difficoltà di reperirli in biblioteche non sempre fornite fino ai problemi economici (come un’utente di Instagram che con onestà ha scritto ad Aldostefano: «A fine mese i conti non tornano se spendo 15 euro per un libro che non sia per mia figlia»). 

Ecco quindi l’idea di @aldostefanolegge, un gioco a quiz da seguire sul suo profilo Instagram a partire dal 25 giugno, per i prossimi quattro lunedì, con un sondaggio al quale bisognerà rispondere correttamente a tre su quattro delle domande proposte per poter poi accedere all’ultima fase del contest. Nel corso della quarta settimana verrà pubblicata la foto del libro in palio, sul quale fino a quel momento non sono stati forniti che indizi, e chi desidera vincerlo dovrà lasciare un commento. Il vincitore verrà poi estratto a sorte la settimana successiva e riceverà il libro direttamente dalla casa editrice.

Vi presento il programma di #CVEL. Rendiamo questo mondo migliore e leggiamo di più. Non avete più scuse, ora si vincono libri. Potete sostenere tutti quanti: case editrici, romanzieri, scrittori, giornalisti, autori, radio, blogger, nonblogger, amici, fidanzati, omosessuali, stranieri, grassi, magri e brutti. Per info: @mg__michela (cvel@aldostefanomarino.it) Trovate tutte le info sul mio sito web. Ci vediamo domenica sera per la diretta che anticipa il contest. ⛔️Questo non è un give away. Non siete obbligati a seguirmi, a ricondividere il post. Ma parlatene, raccontateci. ———————————————————— - - - - 📖 #cvel #chivuolesserelibronario #aldostefanolegge

Un post condiviso da Aldostefano Marino✍🏻 (@aldostefanolegge) in data:

In questa avventura Aldostefano non è solo, avendo “assoldato” altri bookblogger su Instagram che lo stanno aiutando a costruire il gioco e diverse sono le case editrici che si sono unite, dalla fiorentina Clichy alle romane Fazi e Giulio Perrone e molto altre. Grazie a loro e a tutto «l'amore» che è nato intorno al progetto #chivuolesserelibronario non sembra destinato a fermarsi a questo primo round. 

Ovviamente tutti sono invitati a partecipare ma è chiaro che l’iniziativa è rivolta a chi ha bisogno di ritrovare un contatto con lettura, non a chi macina libri su libri ogni mese o ai “professionisti” dei contest su Instagram (o semplicemente a chi spera di ricevere un libro gratis da una casa editrice). «Non si tratta di un giveaway, noi vogliamo coinvolgere i non lettori. Chi legge è persona intellettualmente onesta», chiarisce infatti Aldostefano Marino, che ha scelto come collaboratori una schiera di profili interessanti. «Il tentativo è quello di creare più rete possibile, grazie a questa cosa bella organizzata in due giorni che però si sta diffondendo grazie a bookblogger, scrittori, case editrici. Ci saranno molte dirette, parleremo di letteratura e anche del libro, sul cui titolo terremo il segreto fino alla fine». 

La diretta di domenica 24 giugno ha aperto le danze e mercoledì 27 su alcuni dei profili collegati al progetto ci saranno le risposte corrette al primo dei sondaggi previsti. 

Partecipano con @aldostefanolegge:

@manumomelibri (graphic designer del progetto)
@luigi__bianco; 
@libriamociblog
@libriattraversolospecchio;
@mattia.tortelli
@_charlottebooks_
@mr.tannus
@gwynto.books
@lalibraiainblu
@franmagistro
@lellettrici_books

Leggere il mondo

«Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo» diceva Gianni Rodari Anche nei momenti più difficili, i libri sono la nostra bussola: ci aiutano a leggere il mondo che ci circonda e capire dove stiamo andando.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento