LibeRIscatti

LibeRIscatti

Partita a Sibari la prima scuola di monitoraggio civico

Ha preso il via in questi giorni la prima scuola di monitoraggio civico organizzata da ActionAid a Sibari nel quadro del progetto IPACT (Intergrity Pacts – Civil Control Mechanism for safeguarding EU funds). Coordinato a livello europeo da Transparency International, IPACT coinvolge 11 Stati membri dell’Unione europea e 15 organizzazioni della società civile, con l’obiettivo di monitorare il corretto utilizzo dei Fondi europei e riavvicinare al tempo stesso cittadini e istituzioni, promuovendo in modo innovativo la partecipazione, la conoscenza e la democrazia.

Insieme a Gruppo Abele e Monithon, ActionAid monitorerà due interventi nel Parco Archelogico di Sibari, per un valore complessivo di 2 milioni di euro. Il primo riguarda la musealizzazione e la sistemazione esterna dell’area archeologica denominata “Casa Bianca” ed ammonta a 500mila euro; il secondo è relativo agli allestimenti museali e multimediali del Museo Archeologico della Sibaritide ed ammonta a 1,5 milioni di euro.

Una parte del monitoraggio sarà realizzata da cittadini, associazioni e comitati locali debitamente formati su argomenti quali il funzionamento delle gare d’appalto e l’esecuzione di lavori. A tal proposito, il 7 aprile è partita la prima scuola di monitoraggio civico che consiste in una serie di incontri formativi rivolti ad un primo nucleo di attivisti locali individuati sul territorio.

L’obiettivo è quello di fornire elementi contenutistici di livello medio alto sul monitoraggio civico degli appalti pubblici, con il fine di rendere i partecipanti in grado di organizzare autonomamente laboratori di monitoraggio civico sul proprio territorio che, in un secondo momento, interesseranno un pubblico più ampio. Imprenditori, archeologi, operatori locali ma anche 30 studenti dell’Istituto superiore di Cassano allo Ionio, hanno partecipato a lezioni in aula alternate a sopralluoghi nel Parco, per toccare con mano l’oggetto del futuro monitoraggio che andranno a realizzare insieme al resto dei cittadini che riusciranno a coinvolgere nei prossimi mesi.

Il monitoraggio civico accompagnerà quello tecnico-giuridico realizzato da ActionAid attraverso il contributo di esperti del settore, con l’obiettivo di sperimentare un modello replicabile in altri contesti a livello europeo.

LibeRIscatti

Fotografie dell'Italia, con i suoi problemi e criticità ma soprattutto con la sua voglia di cambiamento. Realtà, volti e persone prendono forma attraverso le storie di ActionAid, organizzazione internazionale che da oltre 40 anni lavora per sconfiggere povertà e ingiustizia sociale in Italia e nel mondo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento