Sesso e dintorni, il dottore risponde

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Ingrossamento e allungamento del pene: le ultime novità

Foto di repertorio

E’ inutile nasconderlo, sono sempre più gli uomini insoddisfatti delle misure del proprio pene. Esiste una vera e propria sindrome da spogliatoio che induce l’uomo a documentarsi e ad andare ad una visita specialistica urologica o andrologica proponendo la necessità di aumentare la lunghezza e il volume del proprio pene.Le statistiche ci dicono che il  15% dei maschi tra i 25 e i 55 anni hanno fatto una prima visita andrologica proprio per questo motivo.

Un tempo per esaudire tali richieste esistevano proposte tecniche che oggigiorno risultano inefficaci come l’uso del grasso centrifugato prelevato dal paziente stesso, l’uso di matrice di derma trattata chimicamente, o le infiltrazioni con silicone. Queste tecniche si sono dimostrate inefficaci e portatrici talvolta di enormi danni estetici ed effetti collaterali.

Negli ultimi tempi la  nuova tecnica pionieristica che è stata messa a punto in America dal prof. Paul Perito sta permettendo di eseguire un ingrossamento del pene con una circonferenza che può essere migliorata da 4 a 8 cm con un approccio mini invasivo ambulatoriale ,utilizzando l’acido ialuronico cross linkato, molecola altamente biocompatibile e di facile gestione.

Aumentare le dimensioni del pene

L’acido ialuronico cross linkato è altamente biocompatibile ed idrofilo e queste sue caratteristiche ne permettono un’espansione naturale nei tessuti e quindi di raggiungere un uniforme allargamento del pene, è molto stabile e la sua infiltrazione ha una durata di circa 24 mesi. Del resto questo tipo di tecnica è scevra da rischi ed effetti collaterali anche di tipo allergico.

E’ però obbligatorio prima di eseguire tali tecniche , che il paziente si sia sottoposto ad una attenta valutazione andrologica e sessuologica. Spesso la necessità presentata dal paziente non trova affatto un corrispettivo nella visita dello specialista, che potrà e dovrà far capire ed apprezzare al paziente la propria  totale normalità.

Sesso e dintorni, il dottore risponde

Il Dottor Andrea Militello è specialista Andrologo e Urologo. Perfezionato in ecografia urologica e andrologica, esperto in urodinamica, docente presso l’Università Federiciana in scienze urologiche e revisore delle riviste internazionali Central European Journal of Urology e Hormone and Metabolic Research Journal. Vincitore nel 2014 del Doctoralia Awards e nel 2018 del premio MioDottore Awards quale andrologo urologo più apprezzato in Italia. È perfezionato in chirurgia ricostruttiva implantologica protesica in andrologia e in seminologia con particolare riguardo alla fisiopatologia della riproduzione umana. Svolge attività chirurgica ma dedica anche molto tempo e passione all’attività ambulatoriale avendo alle spalle oltre 60.000 visite eseguite presso le città di Roma, Viterbo, Avezzano e Cosenza. Attivo per passione sul Web. www.andrologiamilitello.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Today è in caricamento