Bonus ristrutturazioni 2019: ultime notizie su proroghe e abolizione

Che destino avrà il bonus ristrutturazioni 2019? Secondo le indiscrezioni, il governo va verso una proroga delle agevolazioni fiscali sui lavori di ristrutturazioni ma sono emerse novità sulle percentuali di sconto

ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Le ultime notizie sul bonus ristrutturazioni 2019 sembrano confermare il rinnovo delle detrazioni fiscali anche a partire dal prossimo anno ma con percentuali ridotte a partire da quello successivo. 

Scongiurata per il momento quindi l'abolizione delle agevolazioni fiscali per i lavoro di ristrutturazione. L'ipotesi più accreditata è che il governo stia pensando di inserire nella Legge di Bilancio 2019 una proroga del bonus ristrutturazioni fino al 2021 prevedendo però una riduzione graduale dello scontro previsto

Bonus ristrutturazioni 2019, le ultime notizie

Il destino del bonus ristrutturazioni, come molte altre detrazioni e agevolazioni, è legato comunque a quello della riforma fiscale immaginata da Lega e M5s: con la flat tax al 15%, infatti, verrebbero meno i bonus fiscali in vigore oggi. Sul piatto poi c'è anche il nodo del riordino delle tax expenditures, quindi la vicenda si complica. 

Il bonus ristrutturazioni potrebbe quindi essere abolito come gran parte delle detrazioni fiscali oggi in vigore oppure potrebbe essere prorogato ma ridotto. Se venisse prorogato è probabile però che l'aliquota della detrazione subisca una graduale riduzione.

Bonus casa 2019, importanti novità in arrivo

Si è parlato infatti di un passaggio dal 50% al 36% della detrazione per un tetto massimo di spesa fissato a 48mila euro dopo il 2019. Per avere conferma di tutto bisognerà attendere la Legge di Bilancio 2019. 

Bonus ristrutturazioni, tutto quello che c'è da sapere

Intanto per il momento resta valida fino al 31 dicembre il bonus ristrutturazioni 2018 con la detrazione Irpef pari al 50% con limite di spesa a 96mila euro per i lavoro di manuntenzione. Le agevolazioni fiscali riguardano gli interventi di manuntenzione straordinaria, quelli di restauro e risanamento conservativo e la ristrutturazione edilizia. 

Il contribuente interessato a fruire della detrazione delle spese deve effettuare il pagamento tramite bonifico parlante nel quale bisogna inserire la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il codice fiscale o partita iva del beneficiario del pagamento. 

Bonus casa: tutte le agevolazioni per il 2018

Ristrutturazioni in casa: come pagare per avere il bonus 

Ristrutturazioni, lavori "green" e sisma bonus: tutte le agevolazioni 2018 per gli immobili 

Potrebbe interessarti

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

  • Smart home: la casa diventa intelligente con il frigorifero che fa tutto da solo

I più letti della settimana

  • Consigli per non pagare bollette elettriche salate

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Barbecue in muratura? Come e dove costruirlo

  • Smart home: la casa diventa intelligente con il frigorifero che fa tutto da solo

Torna su
Today è in caricamento