Carpi, rubano cinque autobus dal deposito e si schiantano contro una scuola

Un atto vandalico davvero fuori da ogni logica. Un mezzo ha sfondato il cancello esterno della scuola, l'altro è invece finito contro l'ingresso principale, creando danni ingenti. Gli altri tre bus sono stati abbandonati in strada

I danni provocati all'Istituto Tecnico Meucci di Carpi

CARPI (MODENA) - Un gesto assurdo, folle, su cui i carabinieri della compagnia di Carpi stanno cercando di fare luce. I fatti: tutto è partito intorno alle 4 di stanotte, quando un gruppo di persone è riuscito ad introdursi nel deposito dei mezzi Seta e a rubare cinque minibus normalmente utilizzati per il servizio "Arianna". I ladri sono riusciti ad uscire dal cancello e hanno immediatamente abbandonato due mezzi nel piazzale antistante, poi hanno proseguito la corsa con gli altri tre.

Da qui in avanti il furto si è tramutato in un atto vandalico fuori da ogni logica. Uno dei bus è infatti stato scagliato contro la cancellata dell'Istituto Tecnico Meucci, poco distante dal deposito di viale Peruzzi. Ancor peggio è stato fatto con il secondo mezzo, che ha sfondato l'entrata della scuola, danneggiando gli infissi e il controsoffitto.

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco – alle ore 6.25 – per verificare i danni e mettere in sicurezza l'area. La scuola di viale dello Sport era ovviamente deserta e nessuna persona è rimasta coinvolta nella scorribanda. Le indagini sono state affidate ai carabinieri, che hanno effettuato i rilievi sul luogo e acquisito i filmati delle telecamere per ricostruire l'intera azione dei malviventi, nella speranza di riuscire ad identificarli. Nel frattempo il quinto mezzo rubato è stato ritrovato in via Tre Ponti, dall'altra parte di Carpi. La scuola è ovviamente chiusa e agli studenti è stato comunicato di restare a casa.

La notizia e gli aggiornamenti su ModenaToday
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Economia

      Italia prima in Europa per crescita di spese militari: in armi e soldati oltre 1,5% del Pil

    • Politica

      Medici senza Frontiere attacca la politica: "Ecco tutte le bufale contro Ong e migranti"

    • Cronaca

      Arrestato jihadista 29enne a Torino: pianificava un attentato terroristico in Italia

    • Mondo

      Gli Stati Uniti minacciano Pyongyang: "Con nuovo test nucleare non escludiamo raid"

    I più letti della settimana

    • Naufragio di Rimini, ritrovati i corpi senza vita dei tre dispersi in mare

    • Palermo, incidente in via Arcoleo: morta una bambina

    • Incendio a Cinisello Balsamo, 20 mezzi tra auto e camper devastati

    • Milano, militari aggrediti in Stazione Centrale: avevano chiesto documenti ad un immigrato

    • Incidente sul lavoro, muore a 20 anni schiacciato da una lastra di metallo

    • Cerca di violentare l'amichetta 12enne della figlia in auto, arrestato

    Torna su
    Today è in caricamento