menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Beve per errore insetticida per le zecche: è grave

Un uomo di Maenza, in provincia di Latina, ha ingerito per sbaglio il veleno antiparassitario. E' ricoverato in gravi condizioni

LATINA - Ha bevuto accidentalmente un potente insetticida per le zecche, credendo che fosse acqua. E così un uomo di 72 anni di Maenza, in provincia di Latina, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale cittadino di Santa Maria Goretti.

L'uomo si trovava in campagna e stava svolgendo dei lavori quando, stando ad una prima ricostruzione, ha preso una bottiglia di plastica e, pensando che il liquido in essa contenuto fosse acqua, lo ha bevuto.

Si trattava invece di un veleno antiparassitario. Nonostante i dolori lancinanti allo stomaco, è comunque riuscito a dare l'allarme, contattando i parenti.

Subito i suoi familiari hanno allertato il 118. I sanitari accorsi hanno immediatamente predisposto il trasferimento presso l'ospedale pontino. (da LatinaToday)

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    Torna su