Bambino di 18 mesi positivo alla cocaina: mamma nei guai

Ricoverato nel reparto di pediatria dell'ospedale di Milano dopo essere risultato positivo alla cocaina assunta presumibilmente tramite latte materno. A salvare il bimbo i Carabinieri di Vimodrone grazie ad una telefonata

Carabinieri, foto di archivio

Alcool e cocaina nel sangue: i medici sono sobbalzati quando hanno visionato le analisi di un bimbo di appena un anno e mezzo. È successo a Vimodrone, alle porte di Milano dove i Carabinieri sono interventi dopo la segnalazione di alcuni residenti al 112. 

Come ricostruisce Milano Today i militari sono intervenuti per controllare una donna che palesemente ubriaca, portava in braccio un bambino. 

I carabinieri hanno accompagnato la donna, una cittadina peruviana di 25 anni, al pronto soccorso di Sesto San Giovanni per sottoporla ad accertamenti: le analisi hanno confermato che si trovava sotto effetto di alcool e diverse sostanze stupefacenti.

I medici e i militari hanno ritenuto opportuno sottoporre agli stessi esami anche il bimbo che è risultato positivo ad alcool e cocaina, probabilmente assunti nel momento dell'allattamento al seno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna si è allontanata dal nosocomio, ma è stata rintracciata dagli investigatori nella sua abitazione (zona via Padova a Milano) e denunciata per violazione degli obblighi di assistenza famigliare e segnalata alla prefettura come assuntrice di sostanze stupefacenti. Il bimbo è stato ricoverato nell'ospedale di Sesto San Giovanni in attesa di essere affidato a una comunità protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

Torna su
Today è in caricamento