"Mi annoio e brucio i cassonetti": inseguito dai passanti e arrestato

In manette (ma subito liberato) un uomo di 57 anni residente a Manerbio

L'uomo è stato denunciato per incendio e danneggiamento

Ha dato fuoco ai cassonetti in strada senza un motivo. O forse sì: la follia.

Un uomo di 57 anni residente a Manerbio, in provincia di Brescia, è finito nei guai per aver bruciato i cassonetti tra via Don Vender e via Risorgimento nel quartiere di Urago Mella. E' stato arrestato dai carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento che ha coinvolto anche alcuni passanti.

Il primo a corrergli dietro infatti, dopo l'incendio di Via Risorgimento, è stato proprio il passante che l'ha visto impegnato ad accendere alcuni giornali con un accendino, nelle vicinanze appunto di un cassonetto dello spazzatura. Una volta avvisato il 112 lo ha seguito, rimanendo in contatto diretto con i carabinieri.

L'uomo alla fine è stato arrestato: ai militari ha detto di aver agito per noia. Denunciato per incendio e danneggiamento, è già libero.

La notizia su BresciaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento