Non viene assunto, brucia i cassonetti per ripicca

I fatti a Salandra, in provincia di Matera. Condannato un uomo di 55 anni

Foto di archivio Ansa

Appiccò il fuoco a diversi cassonetti per la raccolta dei rifiuti a Salandra, cittadina in provincia di Matera, perché - secondo l'accusa - non era stato assunto dalla società che gestiva il servizio. Fatti avvenuti nel 2013 che hanno portato ad una sentenza di condanna per un uomo di 55 anni, ritenuto responsabile di tali danneggiamenti e quindi finito agli arresti domiciliari.

I militari hanno eseguito un ordine per la detenzione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, poiché l'uomo è ritenuto colpevole dei reati di danneggiamento e tentata violenza privata.

La sentenza è diventata irrevocabile, quindi l'uomo dovrà espiare la pena residua di due anni di reclusione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee 2019, urne aperte fino alle 23: affluenza stabile

  • Elezioni europee 2019

    Voto, scatto e posto: la 'corsa social' dei politici ai seggi

  • Attualità

    Morto Vittorio Zucconi, giornalista e scrittore: aveva 74 anni

  • Cronaca

    Fuga nella notte: due detenuti evadono dal carcere di Carinola

I più letti della settimana

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni Europee, tutte le liste e i candidati all'Europarlamento

  • Elezioni europee 2019, fac simile della scheda elettorale (e come si vota)

  • Elezioni europee 2019: le liste e i programmi

  • "Amici di Maria De Filippi": tutti i vincitori

Torna su
Today è in caricamento