Afragola, trovati due cadaveri chiusi in sacchi di plastica

Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di Luigi Ferrara, 43enne di Casoria, e di Luigi Ruscinano, 53enne di Mugnano. I corpi, tranciati in quattro parti, erano stati interrati

Foto di repertorio

NAPOLI - La macabra scoperta è avvenuta in seguito a una segnalazione. Alle spalle della stazione dell'Alta Velocità di Afragola (Napoli), in località Ferrarese, la polizia ha trovato due cadaveri in alcune buste di plastica nera interrate.

Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di Luigi Ferrara, 43 anni di Casoria, e di Luigi Ruscinano, 53enne di Mugnano, visti per l'ultima volta da quelle parti il pomeriggio del 31 gennaio scorso.

Nelle buste potrebbe esserci anche una terza persona, il cui ruolo nella scomparsa è ancora al vaglio della direzione distrettuale antimafia.

Segui gli aggiornamenti su NapoliToday