Milano, migrante accoltella un poliziotto: "Voglio morire per Allah"

Arrestato un cittadino della Guinea: aveva un ordine di espulsione dalla Questura di Sondrio

Foto di repertorio

Vagava all'esterno della Stazione Centrale di Milano con un coltello in mano. Poi, quando è stato fermato da alcuni agenti della polizia arrivati sul posto su segnalazione dei passanti spaventati, si è scagliato contro un poliziotto cercando di accoltellarlo.

L'aggressione contro un agente

Solo la fortuna ha voluto che l'agente delle volanti indossasse in quel momento un giubbotto antiproiettile, che lo ha protetto nei punti vitali. L'uomo, un 35enne, è rimasto ferito solo leggermente ad una spalla ed è stato portato in codice verde all'ospedale Fatebenefratelli. E' successo intorno alle 13 di lunedì, nel lato di piazza Luigi di Savoia, accanto alla fermata degli autobus per gli aeroporti di Orio al Serio e Linate, dove è cominciato tutto, forse, in seguito ad una lite tra una persona e l'uomo armato.

L'arresto dei poliziotti

Durante il trambusto, gli altri poliziotti hanno bloccato il malvivente. Si tratta - spiegano dalla Questura di Milano - di un cittadino della Guinea di 31 anni. Lo straniero è già noto alle forze dell'ordine per resistenza, minaccia, lesioni personali e da 7 giorni gli era stato notificato un ordine di espulsione dalla Questura di Sondrio. Durante il trambusto, gli altri poliziotti hanno bloccato il malvivente. Si tratta - spiegano dalla Questura di Milano - di un cittadino della Guinea di 31 anni, Saidou Mamoud Diallo. Lo straniero è già noto alle forze dell'ordine per resistenza, minaccia, lesioni personali e da 7 giorni gli era stato notificato un ordine di espulsione dalla Questura di Sondrio. Sembra che dopo aver accoltellato l'agente abbia urlato "Voglio morire per Allah". Al momento, però, non ci sarebbero altri dettagli che lascino pensare ad una radicalizzazione islamica né ad un'azione terroristica. 

I precedenti

Purtroppo non è la prima aggressione contro un rappresentante della polizia in Stazione Centrale: il 18 maggio Ismail Tommaso Hosni aveva accoltellato un militare e un agente perché gli avevano chiesto i documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

  • Giuliana De Sio dopo il coronavirus: “Uno straccio di donna che però sta guarendo”

Torna su
Today è in caricamento