Denuncia il marito dopo anni di abusi e ricatti: ai carabinieri la registrazione audio delle violenze

Una donna di Rimini è fuggita dalla sorella in un'altra regione e da lì ha denunciato il marito, raccontando cinque anni di calvario e consegnando ai militari foto e audio di quello che ha subito

Cinque anni di botte, minacce, violenze sessuai, ricatti fisici e psicologici. Questo il calvario subito da una donna di Rimini, che alla fine ha trovato il coraggio di ribellarsi al marito. Dopo essere fuggita a casa della sorella che vive in un’altra regione, la donna ha chiesto aiuto ai carabinieri sporgendo una denuncia che è stata poi integrata con le altre precedenti. L’uomo intanto è stato arrestato.

Secondo il suo racconto ogni volta che lei tentava di opporsi o spaventarlo dicendo che avrebbe chiesto il divorzio, l’uomo saliva in piedi sul bordo del balcone e minacciava di suicidarsi se lei lo avesse lasciato, ricordandole che “il matrimonio è sacro”. Ai carabinieri la donna ha consegnato gli ultimi messaggi miniatori del marito e una foto di lui, in piedi sul cornicione, che minacciava di buttarsi se lei non fosse tornata. La donna è riuscita anche in un'occasione a registrare l’uomo durante una violenza sessuale e a consegnare anche quel file audio ai carabinieri. 

I carabinieri del nucleo investigativo di Rimini hanno condotto le indagini, coordinati dal sostituto procuratore Davide Ercolani, che ha chiesto e ottenuto dal Gip di Rimini Manuela Bianchi la custodia cautelare in carcere per il marito della donna, un 57enne italiano residente a Rimini. Il Gip ha sottolineato l’indole possessiva, instabile e impulsiva dell’uomo, che oltre a nutrire un’ossessione per la moglie la controllava anche nella sua poca vita sociale, spiandone social e telefonino, sfociando infine nelle violenze sessuali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valutata la sua pericolosità e una possibile escalation di violenza a rischio dell'incolumità della donna, per l’uomo è scattato l'arresto e adesso si trova in carcere, dove nei prossimi giorni restituirà una sua versione dei fatti durante l'interrogatorio di garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Bonus auto da 4000 euro: arriva l'eco-sconto per salvare l'automotive

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 6 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 4 giugno 2020

  • A giugno ultima busta paga "light", poi arriva il bonus fino a 100 euro

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

Torna su
Today è in caricamento