Apre il container e corre dai carabinieri: "Ci deve essere un errore"

Per un clamoroso errore di consegna, molto probabilmente uno scambio di container, quasi 700 chili di cocaina sono stati portati in un'azienda conciaria di Zermeghedo, nel Vicentino

Foto di repertorio Ansa

"Ci deve essere un errore", ha pensato un imprenditore veneto. Per un clamoroso errore di consegna, molto probabilmente uno scambio di container, quasi 700 chili di cocaina sono stati portati in un'azienda conciaria di Zermeghedo, nel Vicentino.

Il titolare della ditta, totalmente estraneo al fatto, ha subito avvisato i carabinieri e il carico di droga è stato sequestrato. La droga, 690 chili, era nascosta in un container carico di pellame e ha un valore di decine di milioni di euro.

Sono in corso le indagini per risalire ai particolari della spedizione. Il riserbo è massimo. Il container, prima di raggiungere l'Italia, era arrivato in Portogallo dal Brasile, mandando così in fumo il lucrosissimo traffico.

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Fine delle speranze: trovato morto Stefano Marinoni, il ragazzo scomparso dal 4 luglio

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

Torna su
Today è in caricamento