Esplosione in un'azienda di trattamento per rifiuti: oltre 33 feriti

Escluso il rischio di contaminazione ambientale dopo l'esplosione avvenuta nella ditta "Ecosfera" specializzata nella trasformazioni di rifiuti a Bulgarograsso. Era stata attivata 'prudenzialmente' una Unità di decontaminazione per il rischio chimico

Le immagini dell'incidente alla Ecosfera di Bulgarograsso FOTO QUI COMO

Una violenta esplosione ha coinvolto in un'azienda a Bulgarograsso in provincia di Como. Il boato, fortissimo, è stato udito a chilometri di distanza, in tutti i Comuni limitrofi e non solo. 

L'esplosione è avvenuta in una ditta specializzata nella trasformazione dei rifiuti, la Ecosfera. Diversi operai sarebbero rimasti coinvolti dall'esplosione: tre sono gravi, portati  in codice rosso negli ospedali i Como, Varese e Legnano. Altri sei lavoratori sono ricoverati in codice giallo e "un numero imprecisato", spiegano i soccorritori, in codice verde.

Esplosione a Bulgarograsso: "Maxi emergenza"

Dopo l'esplosione alla ditta Ecosfera che ha coinvolto in maniera più o meno grave almeno 7 persone è stata dichiarata la 'maxiemergenza' nel Comasco. A Bulgarograsso sono intervenute cinque ambulanze, tre mezzi medici e l'elicottero del 118 una automedica da Como e un'auto infermieristica da Olgiate Comasco. 

L'intervento dei vigili del fuoco è in corso nella zona del silos che è esploso dopo aver preso fuoco. C'è grande preoccupazione e apprensione per i cittadini della zona per la densa nube di fumo che si è sprigionata. 

L'agenzia regionale per la protezione ambientale della Lombardia ha escluso i rischi di contaminazione ambientale.

"A seguito delle rilevazioni da parte dei tecnici di Arpa Lombardia si comunica che al momento non ci sono sostanze tossiche disperse in atmosfera"

Densa nube di fumo in provincia di Como

Come riporta Qui Como alle 13.50 circa un violento boato ha scosso il territorio di Bulgarograsso e dei paesi confinanti, ma il rumore assordante si è sentito per chilometri di distanza, ben oltre ai Comuni limitrofi. Tra la popolazione si è diffusa la preoccupazione e l'ansia. In un primo momento la gente ha pensato si fosse trattato di un terremoto.

Ad esplodere un serbatoio contenente liquidi solventi organici: dopo lo scoppio è accertata la fuoriuscita di vapori a base di acetato di etile. Gli esperti sconsigliano di aprire le finestre e consigliano, invece, di spegnere gli impianti di areazione e ricircolo dell'aria, almeno fino a quando non saranno giunte notizie certe dai vigili del fuoco.

Esplosione a Bulgarograsso, il sindaco: "Nessun rischio per la salute"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle farmacie della zona numerosi uomini delle forze dell'ordine, compreso gli agenti di polizia locale, hanno acquistato mascherine per proteggere le vie respiratorie.

Tutti gli aggiornamenti su Qui Como

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Massimiliano e Davide uccisi, lo strazio della sorella: "Mi sembra di impazzire"

  • Michelle Hunziker, famiglia XXL in quarantena: "Per me Goffredo e Sara due figli acquisiti"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, le tre condizioni (secondo il virologo) per tornare alla "pseudo normalità"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento