Rubava gioielli ai pazienti in ambulanza: arrestato

L'uomo, infermiere professionale, approfittava dell'incapacità di difesa dei pazienti derubandoli in ambulanza. Poi vendeva il bottino in un negozio esibendo un falso tesserino

Non c'è pace nemmeno per i pazienti trasportati d'urgenza in ospedale. A Reggio Calabria, gli uomini della Squadra Mobile hanno arrestato, questa mattina, un infermiere professionale che lavora con un'associazione di volontariato per il trasporto dei malati in ambulanza. Secondo quanto emerso dalle indagini, F.N., di 30 anni, si sarebbe impossessato in almeno due occasioni di gioielli appartenenti ai pazienti trasportati.

Per commettere i reati avrebbe usato violenza, approfittando dell'incapacità di difesa dei malati. I gioielli rubati sono stati venduti a un negozio "Compro Oro" della città, sequestrato su disposizione del Tribunale di Reggio Calabria perché aveva omesso la registrazione.

Gli investigatori della Squadra Mobile hanno accertato che F.N. si era presentato all'esercizio commerciale esibendo un falso tesserino delle forze dell'ordine. L'omessa registrazione, secondo l'accusa, dimostra che i titolari del Compro Oro erano a conoscenza della provenienza illecita dei preziosi.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tina Cipollari pazza d'amore, regalo super lusso per i 50 anni di Vincenzo Ferrara (FOTO)

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • Incidente tra auto e camion: morti tre amici, tutti giovanissimi

Torna su
Today è in caricamento