Genitori ubriachi con il figlio di 5 mesi: il piccolo affidato a una comunità

L'allarme è stato dato da alcuni passanti, che non hanno potuto né voluto fare finta di nulla quando hanno visto che il piccolo di pochi mesi non era al sicuro

A chiamare la polizia sono stati alcuni passanti, che non hanno potuto né voluto fare finta di nulla quando hanno visto che il piccolo di pochi mesi non era al sicuro. 

Torino, genitori ubriachi in auto con figlioletto di 5 mesi

A Torino un 40enne e una 25enne residenti in un comune della prima cintura del capoluogo sono stati denunciati dalla polizia la notte di sabato 16 marzo 2019 perché sorpresi completamente ubriachi in via San Secondo. Non stavano guidando. Avevano appena raggiunto la loro vettura, una Fiat Panda, e stavano caricando il loro figlio di soli cinque mesi nel bagagliaio.

Bambino affidato temporaneamente a una comunità protetta

In base a quello che è stato possibile ricostruire, la coppia aveva trascorso la serata in un locale del Quadrilatero Romano. Gli agenti intervenuti sul posto hanno accompagnato il bambino e la mamma all'ospedale Regina Margherita per alcuni controlli. Di fronte alla polizia che doveva identificarli padre e madre si sono addormentati più volte. Il papà ha finito la serata in questura: il piccolo è stato affidato temporaneamente a una comunità protetta. I due sono stati denunciati per abbandono di minore.

Finisce la benzina in autostrada: latitante (ubriaco) arrestato dalla polizia 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 novembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Pensioni, a gennaio 2020 scattano gli aumenti: ecco i nuovi importi

Torna su
Today è in caricamento