Tragico schianto con un bus di studenti: l'automobilista scappava da un altro incidente

L'uomo avrebbe prima tamponato un'altra auto: proprio durante la fuga si sarebbe schiantato contro un bus carico di studenti. Uno scontro drammatico, in cui ha perso la vita un 40enne residente a Montichiari. Dodici giovani, tra i 16 e i 18 anni, sono invece rimasti feriti

Foto BresciaToday

LONATO (BRESCIA) - I particolari sono emersi in queste ore, come racconta BresciaToday. Ci sarebbe una fuga all'origine del drammatico incidente frontale avvenuto nel primo pomeriggio di martedì a Lonato, lungo la Provinciale 567, che è costato la vita ad Hicham Mouddane, 40enne marocchino residente a Montichiari.

Stando a quanto finora ricostruito dalla Polizia Stradale di Desenzano, l'uomo avrebbe prima tamponato un'auto, ma non si sarebbe fermato, scappando anzi a velocità elevata. Proprio mentre scappava avrebbe invaso l'opposta corsia di marcia per sorpassare un altro veicolo, finendo poi  per schiantarsi frontalmente contro un bus carico di studenti delle scuole superiori.

Un impatto terribile, avvenuto all'interno della galleria tra la Multisala King e lo svincolo per Esenta, che non ha lasciato scampo all'automobilista: è morto sul colpo. I Vigili del Fuoco hanno lavorato a lungo per estrarre il suo corpo dilaniato dalle lamiere della Fiat Marea su cui viaggiava, che risulta intestata alla moglie. All'interno della macchina non sono stati trovati né documenti personali né relativi al veicolo (patente e assicurazione). Per confermare l'identità della vittima, dato che non è stato possibile il riconoscimento della salma da parte dei famigliari, è stato predisposto il prelievo delle impronte digitali da parte della Polizia Scientifica, che sarà effettuato nelle prossime ore.

Continua a leggere e guarda le foto su BresciaToday
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti