Isabella Noventa, un uomo chiamò "Chi l'ha visto?" per depistare le indagini

Lo rivela Il Mattino di Padova. Qualcuno chiamò per dire che "la donna aveva riscosso una vincita ed era fuggita"

Isabella Noventa

Ancora misteri sull'omicidio di Isabella Noventa. Prima che si arrivasse alla svolta del caso, con l'arresto di Freddy Sorgato, sua sorella Debora e Manuela Cacco, un uomo con accento del centro-sud chiamò la trasmissione "Chi l'ha visto?" sostenendo che Isabella si sarebbe allontanata volontariamente, dopo aver riscosso una somma frutto di una vincita, come scrive Il Mattino di Padova.

La telefonata non è mai andata in onda, anche la conduttrice Federica Sciarelli l'ha sintetizzata per i telespettatori e ieri sera è stata fatta ascoltare alla famiglia Noventa, presente l'avvocato Gian Mario Balduin. Chi era quella persona e perché ha raccontato un episodio non vero?

L'uomo ha tirato in ballo un avvocato di Padova, Nicola Giobba, sostenendo di aver accompagnato lui stesso Isabella nel suo studio legale per riscuotere la vincinta. Il legale però non ha mai avuto alcun legame con Isabella Noventa. Eppure c'è un strana coincidenza, come rileva il quotidiano padovano:

Il legale tirato in ballo dall’anonimo è un civilista che condivide un grande spazio in centro con un noto penalista, l’avvocato Ernesto De Toni. Stamane quest’ultimo formalizzerà l’incarico come legale di fiducia per conto di Piero Gasparini, l’imprenditore di Mestre, ex marito di Isabella, che intende entrare nel procedimento come parte offesa

Intanto il fratello di Isabella, Paolo Noventa, ha lanciato un drammatico appello a Dolores Rossi, la madre di Freddy e Debora Sorgato. "La signora Dolores è una donna distrutta dal dolore. Dal giorno alla notte si è trovata due figli rinchiusi in carcere. A lei voglio dire di illuminare la mente di Freddy e di convincerlo a dire la verità su dove ha occultato il corpo di mia sorella", ha dichiarato il signor Noventa a Il Gazzettino

Il caso di Isabella Noventa su PadovaOggi