Lite furibonda per 3 centesimi di benzina: 37enne grave

Incredibile episodio di cronaca a Milano: un giovane chiede 5 euro per il motorino; il benzinaio fa 5.03, e il ragazzo non vuole pagare. Ne nasce una lite: l'uomo è spintonato e batte la testa: ricoverato d'urgenza in ospedale

MILANO - La corsa senza freni dei prezzi dei carburanti, con la benzina che ha sfondato quota due euro, può dare alla testa (letteralmente) ai consumatori vessati dalle tasse. Come spiegare altrimenti ciò che è avvenuto ieri pomeriggio a Milano?

LA DINAMICA - Questi i fatti: un sedicenne è andato al distributore di piazzale Ai Laghi in sella al suo motorino chiedendo cinque euro di benzina. L'addetto al distributore, un 37enne di origini egiziane, ha versato nel serbatoio tre centesimi in più che il ragazzo non ha voluto dargli. Ne è nata una zuffa: il giovane avrebbe spinto il lavoratore e l'egiziano è caduto, battendo violentemente la testa.

L'uomo è stato portato con urgenza in ospedale: è grave ma non in pericolo di vita. La posizione del sedicenne è all'esame degli agenti. Era rimasto attonito - stupito anche lui delle conseguenze riportare dal benzinaio - davanti all'uomo. E' stato un medico, mentre era a cena con la famiglia nel vicino Burger King, a prestare i primi soccorsi e a chiamare il 118. (da MilanoToday)
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento