Ginocchiate alla schiena e schiaffi ai bimbi, maestra di Roma ai domiciliari

Le indagini sono partite in primavera quando i poliziotti hanno raccolto lo sfogo di un collaboratore scolastico che aveva assistito ad un gesto di violenza fatto da una maestra ad un bambino di 6 anni

FOTO SIMBOLO

Una maestra elementare di 54 anni di Roma è stata accusata di aver picchiato bambini: è agli arresti domiciliari. 

Le indagini sono partite in primavera quando i poliziotti hanno raccolto lo sfogo di un collaboratore scolastico che aveva assistito ad un gesto di violenza fatto da una maestra ad un bambino di 6 anni: lo aveva "colpito con una ginocchiata alla schiena ed un forte schiaffo in faccia".

Nel corso delle indagini sono state raccolte varie testimonianze dirette, ovvero di ex studenti diventati ormai adulti, ed indirette, ovvero di genitori e familiari di alcuni bambini.

Fin dai primi racconti, è emerso un quadro inquietante. La maestra avrebbe avuto l'abitudine di far stare i bambini con il capo chino sul banco così lei poteva mangiare in tranquillità. Inoltre, soprattutto negli ultimi anni, le violenze fisiche sarebbero aumentate ed, in un caso, è stato segnalato che l'insegnante avrebbe infilato la testa di una bambina, con difficoltà psicofisiche riconosciute, nel cestino della spazzatura.

La maestra, nel corso degli ultimi anni, è stata più volte spostata di classe. Circostanza che è tuttora oggetto di valutazione da parte degli inquirenti. Il quadro indiziario è "ben delineato", scrive RomaToday.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento