Nunzia e Marco sposi, a Napoli il matrimonio antirazzista: "Uniti contro le istituzioni sorde"

Il sogno di due ragazzi condiviso con un gruppo di migranti: "E ora andremo in viaggio di nozze in Africa". Il papà di lei: "Felicissimi di accogliere persone oneste come noi"

Nunzia e Marco con alcuni invitati al loro matrimonio | Ansa

C'erano ivoriani, senegalesi, nordafricani e bengalesi al matrimonio di Marco d'Avanzo e Nunzia Ricigliano, due giovani napoletani che hanno pronunciato il fatidico "sì" in una cerimonia multietnica celebrata nella chiesa del santissimo Crocifisso e Santa Rita, a Napoli. Un "matrimonio antirazzista", lo hanno definito loro stessi. Estetista di 23 anni lei, spedizioniere 27enne lui, hanno voluto trascorrere il giorno più importante della loro vita con "i fratelli migranti", insieme a parenti e amici. E loro, accorsi in chiesa dopo l'invito, hanno portato biglietti d'auguri ai due giovani napoletani ringraziandoli per il segnale di apertura lanciato a tutti.

Un messaggio di vicinanza e accoglienza nato da un'idea del papà della sposa, Antonio Ricigliano, attivista dell'Associazione 3 Febbraio che si occupa di assistere i migranti. "L'invito è stato accolto di buon grado da Nunzia e Marco. Sono stati felicissimi e li hanno accolti in chiesa, ieri. E' stata una cerimonia emozionante", ci racconta il papà di lei, che lavora come ambulante in Piazza Garibaldi. "Non ci sentiamo vip - ha voluto precisare la sposa - per noi è stata una cosa normale e sono contenta che siano arrivati in tanti qui, per farci gli auguri e, in piccolo, lanciare un messaggio con noi".

Il genitore della sposa, da anni impegnato nell'assistenza ai migranti, ci tiene a precisare che "ci autofinanziamo, arrangiandoci per aiutarli quantomeno a sopravvivere". Poi il messaggio alle istituzioni definite "sorde": "Abbiamo voluto festeggiare in questo modo per dare un messaggio di fratellenza in primis, ma anche per far capire a chi governa che ancora una volta la povera gente è stata dimenticata, sia essa italiana o straniera. Questi ragazzi lavorano e sono onesti, fanno gli ambulanti come noi. E purtroppo a Napoli, come in altre zone d'Italia, è in atto una guerra tra poveri".

LE IMMAGINI DEL MATRIMONIO: GUARDA IL VIDEO

matrimonio antirazzista napoli video-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento