Meteorite di Capodanno, ciclista trova due frammenti

Davide Gaddi, ciclista famoso per i suoi viaggi di beneficenza, ha trovato nella provincia di Modena alcuni frammenti del meteorite. La conferma è arrivata dal Dipartimento di fisica e astronomia dell’Università di Bologna

Uno dei frammenti nel video postato su YouTube dall'Inaf

Alcuni frammento del meteorite avvistato sul Nord Italia la notte di Capodanno sono stati rinvenuti nella provincia di Modena. A scovarli è stato Davide Gaddi, 48enne di Mirandola, ciclista famoso per i suoi viaggi di beneficenza in bicicletta, che si è imbattuto nei due frammenti mentre camminava con la sua cagnolina lungo l'argine del fiume Secchia. Ad accertarne la natura gli esperti della rete Prisma, Prima rete per la sorveglianza sistematica di meteore e atmosfera.

"Avevo sentito questa notizia del meteorite caduto vicino a Cavezzo, allora ho deciso di fare un giro con la mia cagnolina, la Pimpa, sull'argine del Secchia. Senza saperlo, perché l'ho letto poi dopo, stavo camminando proprio nella direzione giusta", racconta Gaddi al notiziario online dell'Istituto nazionale di astrofisica.

"Ho visto il cane che puntava per terra - prosegue - Lo fa sempre, ma insisteva proprio in quella zona lì e non capivo il perché. Allora ho dato un'occhiata, e ho trovato questo piccolo frammento di sasso nero che mi è subito sembrato strano. Luccicava, era avvolto da questa patina scura, nera. Era grande come un'unghia. Di sassi nero non ce ne sono tanti, qui da noi. Quindi l'ho preso e l'ho messo in un sacchettino di plastica". 

Poi un secondo pezzo, più grosso: "allora mi sono detto: qui c'è qualcosa che non torna, magari ho trovato davvero qualche cosa di serio". L'uomo riferisce di avere inviato le foto al progetto Prisma e di essere poi stato contattato dagli esperti che hanno riconosciuto nei due 'sassi' neri i frammenti del meteorite.

A confermare il ritrovamento è stato Romano Serra del Dipartimento di fisica e astronomia dell’Università di Bologna, noto esperto e collezionista di meteoriti che si trovava in zona, anch’egli alla ricerca di possibili reperti dopo l’appello lanciato ieri dalla rete Prisma tramite i media. Serra ha già avuto la possibilità di esaminare preliminarmente i campioni rinvenuti e già a prima vista gli è stato possibile confermare che si tratta di frammenti di una meteorite “freschissima”, cioè caduta da pochissimo tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento