Giovane morto in carcere, la mamma: "Voglio sapere perché"

Il caso di Francesco Smeragliuolo, 22enne deceduto nel penitenziario di Monza. L'appello della mamma

MONZA - E' morto per cause naturali, secondo la Procura di Monza. Ma la madre di un giovane di 22 anni, Francesco Smeragliuolo, morto in carcere l'8 giugno scorso, si è rivolta all'Osservatorio Permanente sulle morti in carcere chiedendo aiuto perché venga fatta luce sul decesso del figlio.

"Sono sicura che non è morto di morte naturale, i suoi organi erano sani - ha detto la madre Giovanna D'Aiello, secondo quanto riferisce l'Osservatorio - Dopo averlo visto a colloquio in carcere, il lunedì prima della sua morte avevo fatto presente che mio figlio stava male. Ha perso sedici chili in un mese. Avevo chiesto che lo mettessero in una struttura adeguata, che lo aiutassero. Lui non aveva problemi di salute. Se aveva sbagliato, doveva rispondere per quello che aveva fatto, ma non è giusto che sia morto così. Voglio sapere cosa è successo, voglio la verità".

I familiari escludono anche l'ipotesi del suicidio, comunque già scartata anche dalle indagini interne, perché in una lettera recente alla fidanzata Francesco pensava "ai tanti progetti insieme".

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci per combatterla

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

  • Bollo auto, con la pace fiscale c’è il condono (e vale per 10 anni)

Torna su
Today è in caricamento