homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcameravideo-camerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

E' morto Loris Bortoli: ucciso a 42 anni dalla leucemia

Si è cercato a lungo un donatore che potesse salvarlo. La moglie aveva lanciato un appello per il suo "guerriero" anche su Facebook, scrive il Gazzettino

GODEGA - Loris Bortoli, cuoco di 42 anni del ristorante "Primavera" di Godega, è morto. La leucemia l'ha ucciso, era in attesa del terzo trapianto. Viveva con la famiglia a Tezze di Vazzola. Nonostante le due donazioni di midollo dal fratello, non c'è stato nulla da fare. Si è cercato a lungo un donatore che potesse salvarlo. La moglie aveva lanciato un appello per il suo "guerriero" anche su Facebook, scrive il Gazzettino. Bortoli lascia i figli Rossella, 12 anni, e Alberto, 10 anni. Mercoledì alle 11 nella chiesa di Tezze di Piave e alle 14.30 a Cavasso Nuovo (Pordenone), il suo paese di origine, i funerali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Ho fatto espellere dall'Italia mio fratello vicino all'Isis, ora vivo sotto minaccia"

    • Politica

      "Espulsi 102 terroristi in 18 mesi", Alfano mette al bando gli imam fai-da-te

    • Cronaca

      Terrorismo, la mappa degli obiettivi in Italia: cinema, bar e luoghi di culto

    • Mondo

      Borse e zaini vietati in spiaggia: in Francia "misura di sicurezza" al massimo livello

    I più letti della settimana

    • Non supera l’esame di guida, viene pestata a sangue dal marito

    • Addio al piccolo Guglielmo, morto dopo una lunga battaglia contro il cancro

    • Paura a Roma, scontro fra tram e trenino a Porta Maggiore

    • Brescia, morto Pietro Wührer: il suo nome è un marchio noto in tutto il mondo

    • Sarzana, famiglia sfrattata: il papà tenta di darsi fuoco davanti al Comune

    • Raccomandata "inconsegnabile": intestata a Isabella Noventa, non si riesce a ritirarla

    Torna su
    Today è in caricamento