"Tutto ok, vada a casa", ma il paziente muore il giorno dopo

Un uomo di 58 anni era andato in ospedale per un gonfiore al collo e un disturbo respiratorio. Dimesso, è morto dopo 24 ore

PALERMO - La procura di Palermo ha subito aperto un'inchiesta su quello che potrebbe essere l'ennesimo caso di malasanità. Questi i fatti: domenica scorsa, un uomo di 58 anni, Gioacchino Castiglione, è andato all'ospedale "Cervello" con un gonfiore al collo e il respiro affannoso.

Dopo aver aspettato per una decina di minuti il suo turno con il codice verde, è stato rimandato a casa dai medici, dopo una radiografia. I dottori gli hanno consigliato una visita endocrinologica e una Tac al collo e al torace.

Passate 24 ore, però, il 58enne che gestiva una tabaccheria a Borgo Nuovo, è deceduto in strada mentre stava andando a piedi allo studio del suo medico curante.

Gli inquirenti, dopo l'apertura del fascicolo d'inchiesta, cercheranno di chiarire con precisione le circostanze della morte e di stabilire le eventuali responsabilità. (da PalermoToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

  • Concorsi pubblici: in arrivo 450mila assunzioni (anche per diplomati)

Torna su
Today è in caricamento